Avella, l’appello di Don Giuseppe Parisi: “aiutatemi ad arredare l’orfanotrofio in Togo”

adsense – Responsive Pre Articolo

Avella, lappello di Don Giuseppe Parisi: aiutatemi ad arredare lorfanotrofio in TogoCarissimi,
a metà novembre partirà un CONTAINER per l’Africa, organizzato dall’associazione AZIONE SORRISO della quale io sono il presidente.
Molti amici si sono già resi disponibili per tanto materiale offerto. Ora propongo anche a voi di aiutarmi, per arredare l’orfanotrofio, che è ormai in via di completamento.
L’orfanotrofio è parte del ‘’villaggio del sorriso’’ che sorgerà nel villaggio di Dèvègo in Togo in Africa e che prevede anche la costruzione di un piccolo ospedale e di un centro di formazione al lavoro.

PER IL CONTAINER OCCORRE ANCORA:

– 20 scaffali per magazzino in ferro: 1,50 cm di lunghezza e 2 m di altezza.
– 1 frigo
– 1 congelatore
– Piatti, bicchieri, posate, pentole, tazze, strofinacci, tovaglie, apriscatole, ecc ecc
– 1 o più computer funzionante e in BUONO STATO
– Biancheria letti una piazza: copriletti in cotone, lenzuola in cotone, federe, guanciali, coprimaterassi.
– Prodotti per l’igiene personale: sapone, bagnoschiuma, shampooo, dentifrici, spazzolini, ecc ecc.
– Asciugamani, ospiti, teli doccia, accappatoi.
– Prodotti per uso domestico: detersivi per piatti/bucato/ambienti
– Materiale scolastico: penne, matite, colori, temperamatite, gomme, righelli, fogli A4, zainetti.
– 10 lavabo
– Lampadine a basso consumo di vari watt
– Torce e pile
– Lavatoi per il bucato a mano
– Lavatrice
– Filo elettrico da 2,5 mm, 4 mm, 5 mm di colori diversi, Interruttori e spine.
– Materassi

P.S. Permettetemi, con molta carità, di ricordare che fare beneficenza non è una buona occasione per liberarci da tutto ciò che è stato ormai abbondantemente usato e consumato né, tantomeno, per mettere via qualcosa che risulta ingombrante in casa nostra.
Fare beneficenza implica, inevitabilmente, il sacrificio e la rinuncia. Mi permetto di sottolinearlo per ‘’tristi’’ esperienze del passato.
Per qualsiasi cosa, potete rivolgervi a me medesimo.
Ringrazio tutti anticipatamente.

Don Giuseppe.

adsense – Responsive – Post Articolo