AVELLA. L’ON. PIETRO FOGLIA PARLA DEL TURISMO RURALE

adsense – Responsive Pre Articolo

AVELLA.  L’ON. PIETRO FOGLIA PARLA DEL TURISMO RURALEIl presidente della Commissione Agricoltura del Consiglio Regionale della Campania, on. Pietro Foglia, ha partecipato al Convegno “Avella Città’ d’arte”, dove il tema ideato per la prima edizione dell’ Expo promossa dall’Associazione “ I rami del Melo” era: “Coltiviamo l’economia  della tripla A:  Avella, Artigianato, Agricoltura”. “Si tratta di una combinazione in cui credo molto – ha subito detto il presidente Foglia -. Il marketing territoriale impone la capacità di saper promuovere l’identità di un territorio e le sue eccellenze, ma è necessario anche un cambio di mentalità che ci veda aperti e capaci a fare rete e sistema anche sul versante delle nostre produzioni tipiche e di eccellenza. Ecco perché – ha poi aggiunto – c’è  la necessità in sede di riesame della legge quadro sul turismo di prevedere un riconoscimento fino ad oggi negato al turismo rurale che è cosa ben diversa da quello enogastronomico ed agroturistico”. Foglia ha poi illustrato la situazione di Pirap e Pif e degli strumenti a disposizione del territorio per investimenti in agricoltura. “Nei prossimi giorni, a seguito dell’Audizione  da me promossa sull’avanzamento della spesa PSR – ha precisato l’on. Foglia – l’Assessorato all’Agricoltura provvederà all’impegno di circa 6 milioni di euro a favore del Parco del Partenio che ha ancora 1.300.000 di euro non ancora utilizzati. In occasione di quella audizione abbiamo anche valutato e sollecitato l’Assessore Nugnes e l’Adg del Psr a verificare tutte le condizioni per favorire l’attuazione dei PIF irpini ammessi  che riguardano castagna e cereali e le iniziative del caso per regolarizzare quelli al momento in standby cioè olio e carne”.

adsense – Responsive – Post Articolo