Avella, Michele Amato: “Virgilio si sta rivoltando nella tomba. Mandamento non vuol dire nulla. Dobbiamo rispettare la storia e non accontentare i nostri fratelli di Baiano”

adsense – Responsive Pre Articolo

Avella, Michele Amato: Virgilio si sta rivoltando nella tomba. Mandamento non vuol dire nulla. Dobbiamo rispettare la storia e non accontentare i nostri fratelli di BaianoDopo aver lanciato il sondaggio sul nome da dare all’Unione dei Comuni, il Comitato Civico Avella, tramite il suo referente Michele Amato, esprime anche la sua posizione che è bella netta. Una voce fuori da coro rispetto a chi afferma che il nome non è importante ma è importante che l’Unione si faccia al più presto e partano i servizi. Ecco quanto scrive il Amato su Facebook: “MANDAMENTO? BAIANESE? ANTICA ABELLA? VIRGILIO SI STA RIVOLTANDO NELLA TOMBA. Vorrei soffermare l’attenzione sul termine “baianese” adottato negli ultimi 50 anni dopo che appunto a Baiano collocarono le sedi distaccate di uffici della provincia come l’asl oppure sede della caserma dei carabinieri etc., pertanto questo termine, viene utilizzato per la sua praticità e per identificare questo territorio , ma non è un valido motivo per l’adozione del nome. Poichè si sta creando un ente che deve garantire dei servizi associati tra cui e sopratutto servizi culturali, sarebbe bello rispettare la storia e la geografia di un territorio di più di 2000 anni quindi adottare la denominazione storica di “Unione Antica Abella ” è cosa buona e giusta. Il termine mandamento, da solo, non vuol dire nulla. Vogliamo seguire la storia e la geografia del nostro territorio o dobbiamo utilizzare il termine “baianese” solo per accontentare i nostri fratelli di Baiano ? Virgilio si sta rivoltando nella tomba”.

adsense – Responsive – Post Articolo