AVELLA.Over 80,boom di richieste per il vaccino,ecco i dati.

adsense – Responsive Pre Articolo

Boom di richieste per la vaccinazione degli over 80 nella cittadina archeologica. Su 397 cittadini di questa fascia di età hanno aderito 392, mancano all’appello solo 5 persone che probabilmente aderiranno tra qualche giorno. Un dato entusiasmante quello appena  registrato dal Centro Comunale di Protezione Civile che nelle ultime settimane ha attuato una campagna di sensibilizzazione in rete unitamente ai medici di base. Difatti i 395 ultraottantenni risultano tutti registrati correttamente nella piattaforma regionale. I “vecchietti” sono stati assistiti dai propri figli e dai propri nipoti all’atto dell’iscrizione on-line e questo fa ben sperare anche per le successive adesioni quando la vaccinazione sarà estesa a tutta la popolazione. Anche per quanto concerne il personale scolastico i primi dati sono entusiasmanti, da una prima proiezione emerge che è altrettanto alta la percentuale di chi sta completando on-line la fase di prenotazione e alcuni hanno già raggiunto la sede di Ariano Irpino per l’inoculazione del vaccino. Intanto i dati relativi al numero di positivi nella cittadina archeologica non sembra essere entusiasmante e continua a crescere il numero dei positivi. Per quanto concerne le vaccinazioni nelle ultime ore è aumentata la protesta dei cittadini a causa dell’assenza di un punto vaccinale nel comprensorio avellano-baianese. Stando alle ultime dichiarazioni del primo cittadino e medico di Mugnano del Cardinale Dott. Alessandro Napolitano è stato trovato un accordo tra Asl e Comune di Mugnano del Cardinale, il punto vaccinale sorgerà nei prossimi giorni presso il Piano di Zona. L’appello accorato dei cittadini : “fate presto!”

 

adsense – Responsive – Post Articolo