AVELLA. Si dimettono i membri della Fondazione Avella “Città D’Arte”.

adsense – Responsive Pre Articolo

AVELLA. Si dimettono i membri della Fondazione Avella Città DArte. Era stata nominata nella seduta di Consiglio Comunale del 31 maggio dell’anno 2012, la “FONDAZIONE AVELLA CITTA’ D’ARTE”, organizzazione non lucrativa di utilità sociale. Nell’ultima riunione svoltasi martedì sera, all’unanimità è stato deciso da parte dei membri della Fondazione Avella “Città D’Arte”  e dal suo presidente Antonio Tulino, di dimettersi  per dare la possibilità di rigenerare il comitato facendo entrare a farvi parte anche due membri scelti in quota opposizione. Il tutto era avvenuto nell’ultimo consiglio comunale, laddove erano state apportate importanti modifiche allo statuto della Fondazione nonché ridotto la durata delle cariche da cinque a due anni. Il primo cittadino da una parte, che dal canto suo era disponibile a qualsiasi decisione tenendo conto anche delle proposte delle opposizioni, e i membri della Fondazione dall’altra, hanno dato un segnale positivo e di non attaccamento alle poltrone. Con le dimissioni, hanno deciso di dare attuazione alle modifiche approvate nell’ultimo consiglio comunale immediatamente, perché così facendo si sono azzerate le cariche e i membri dovranno essere riproposti, altrimenti si doveva attendere la data del 31.12.2014 perché le nuove norme si attuassero. Adesso nel prossimo consiglio comunale la palla passa ai consiglieri che dovranno nominare i nuovi membri, la novità sta appunto nella possibilità per le opposizioni di nominare anche una propria rappresentanza. Una apertura questa da parte della maggioranza nei confronti delle opposizioni da apprezzare.

Felice Siniscalchi

adsense – Responsive – Post Articolo