AVELLA. Sono di moda i manifesti anonimi e calunniosi. Le forze dell’ordine a caccia dei diffamatori

adsense – Responsive Pre Articolo

AVELLA. Sono di moda i manifesti anonimi e calunniosi. Le forze dellordine a caccia dei diffamatoriAncora una volta ad Avella tra sabato notte e le prime luci dell’alba di domenica, tra le cantonate del paese, è stato affisso un manifesto a firma di un sedicente gruppo denominato “Avella Libera” di cui non si conosce ne chi siano i membri che lo compongono ne quando si è formato. Questi anonimi hanno rivolto accuse al primo cittadino avellano costringendolo a presentare formale denuncia ai carabinieri per identificare gli autori dello scritto e coloro che hanno affisso lo stesso, nonché quale è stata la tipografia a stamparla. Agli autori se identificati saranno contestati diversi reati penali. Le forze dell’ordine hanno prelevato alcuni filmati di telecamere private attraverso i quali identificare i responsabili di questi stampati senza firma e calunniosi affissi nel paese.

adsense – Responsive – Post Articolo