AVELLA.Verde speranza, la cittadina ricorda Chiara e attende il “Pino Irpino”.

adsense – Responsive Pre Articolo

La notizia della scomparsa della diciassettenne avellana Chiara ha fatto il giro della Campania e dell’Irpinia, quest’ultima terra è stata particolarmente scossa dal dolore, difatti sono stati inviati, poche ore fa sui social, sia alla famiglia Vittoria che al primo cittadino e presidente Biancardi, numerosi messaggi di affetto e solidarietà. La cittadina archeologica affranta sta per prepararsi  al Natale e alla riapertura parziale. Le piazze e le strade sono vuote ma presto saranno illuminate anche di verde, simbolo della speranza che diffondeva Chiara attraverso il suo permanente sorriso. Il  Palazzo Baronale è stato illuminato proprio di verde, sia per ricordare Chiara sia per abbracciare i ragazzi di Avella e di tutta l’Irpinia in occasione del progetto solidale “Pino Irpino” a cui ha aderito, come ogni anno, il Gruppo Scout, alcuni giovani e volontari di Avella e di tutta l’Irpinia. Nel 2014 il Pino Irpino prende vita. A cavallo dell’8 dicembre  una carovana di ragazzi viaggia per i 118 comuni irpini in sole 60 ore con l’obiettivo di accorciare le distanze non solo geografiche ma soprattutto sociali ma anche di effettuare delle raccolte per beneficenza. Il passaggio del “Pino Irpino” solidale per Avella è previsto per domani, domenica 6 dicembre alle ore 13.30,  e avverrà secondo le modalità previste dalle misure anti-covid quindi non ci saranno assembramenti ma collegamenti in rete disponibili cliccando questo link  irpiniativogliobene.it/pinolive . Altre informazioni sono disponibili sulla pagina social Il Pino Irpino.  Questa volta sarà una tappa particolare poichè prevarrà, più di ogni altra volta, il colore della speranza, della lotta che non deve mai terminare, del coraggio e della vita che in modo o nell’altro deve continuare. Questo è quello che ci ha insegnato Chiara oggi, sarà dunque il colore della speranza,  sarà l’abbraccio simbolico  di tutta l’Irpinia e la Campania per Chiara, la sua famiglia e la sua Avella.

AVELLA.Verde speranza, la cittadina ricorda Chiara e attende il Pino Irpino.

adsense – Responsive – Post Articolo