AVELLA. Zero in condotta al sindaco Biancardi per la tutela dell’ambiente

adsense – Responsive Pre Articolo

Rogo tossico stamane ad Avella nel  centro abitato di via A. Vittoria, località “Vallone”.  Questa mattina  i residenti della zona hanno allertato i  carabinieri,    per segnalare l’incendio di materiale plastico altamente tossico, probabilmente lasciato lì, da qualche ditta edile o privato che  per disfarsi ha ben pensato di dargli fuoco. Sempre stamane sulla stampa ancora un articolo di risalto per l’incuria in cui versa il fiume Clanio. Il Corpo Forestale dello Stato ha individuato  nel torrente, materiale di ogni genere, la nuova discarica è stata rinvenuta nel tratto in località Casale. Vi era di tutto: due carcasse di auto, rifiuti solidi urbani non pericolosi, pneumatici, ingombranti, materiale edile di risulta, stracci abbandonati da aziende di lavorazione tessile, terra e materiale di dragaggio. Tra i rifiuti anche alcune lastre ed un tubo di amianto. Forestale e Municipale hanno presentato un esposto presso la Procura della Repubblica di Avellino. E tutto questo mentre il primo cittadino avellano condivide sulla sua pagina facebook i numerosi 10 attribuitigli per la sua buona amministrazione. Consentici però un bel zero in tutela ambientale.

adsense – Responsive – Post Articolo