Capodanno, il sindaco di Avella vieta i “botti”. L’ordinanza è del 2017

adsense – Responsive Pre Articolo

E’ del 20 dicembre  del 2017 l’ordinanza con la quale il sindaco di Avella, Domenico Biancardi, ha disposto il divieto di uso dei prodotti pirotecnici. L’ordinanza sindacale non si è limitata alla sola regolamentazione dell’utilizzo dei fuochi nel periodo natalizio ma va a coprire tutto l’arco annuale, imponendo inoltre il divieto di uso in ogni altra occasione: che sia festività o  anche una manifestazione privata.

L’utilizzo dei prodotti pirotecnici  sarà comunque consentito laddove autorizzato, previa richiesta, dalla competente autorità di pubblica sicurezza. Nella stessa ordinanza viene, comunque, precisato  che l’eventuale  esplosione  del materiale pirotecnico potrà avvenire solo dalle ore 8,00 del mattino alle ore 23,00 di sera. La violazione dell’ordinanza comporterà l’applicazione di sanzioni per un importo compreso tra i 100,00 e i  200,00 euro, oltre al sequestro del materiale, fatte salve eventuali ed ulteriori sanzioni di carattere penale ed amministrativo.

Un’ordinanza che puntualmente peròviene disattesa anche perché mancano i controlli

adsense – Responsive – Post Articolo