Unione dei Comuni: il Comitato Civico Avella propone il Referendum consultivo

adsense – Responsive Pre Articolo

Unione dei Comuni: il Comitato Civico Avella propone il Referendum consultivoProprio non ci sta il Comitato Civico Avella a vedere il suo paese messo da parte e soprattutto a notare che l’opinione dei cittadini non viene presa in considerazione. Non ci sta a tal punto da proporre un referendum consultivo sul nome da dare all’Unione. Ecco cosa appare sulla pagina Facebook del Comitato: “a Baiano già progettano un’unica città del Mandamento. I baianesi hanno scelto anche il nome: “LA CITTÀ’ DEL BAIANESE “. Nato nel 2011, è stato riproposto nel giro di 24 ore dopo l’ultimo incontro tra i sindaci il sito internet del “baianese” www.baianese.altervista.org curato da Carmine Montella. Il nostro Comitato Civico di Avella sostiene che la denominazione scelta o presunta non è imparziale e non rappresenta il mandamento, ma solo Baiano, i suoi uffici amministrativi etc. etc. etc. , inoltre, non è stato ascoltato il popolo in merito a nulla. A tavolino qui si decide tutto. Se i baianesi spingono per la fusione in un unica città , come si evince dal sito internet , allora che venga chiamato in causa il popolo. Per ora lasciamo lavorare i sindaci per le questioni importanti dell’Unione ma fino a quando non verrà ufficializzata nello statuto la denominazione continueremo a sostenere la nostra causa. Inoltre, i cittadini devono essere informati su tutto, non solo sulla denominazione, ma anche sul tipo di servizi associati e le modalità, sopratutto il servizio “CULTURALE” che per gli avellani è importantissimo. I referenti del comitato civico nel tutelare l’interesse dei cittadini del mandamento pubblicheranno presto notizie relative a decreti legge sottolineando i diritti dei cittadini in merito ad unione e fusione dei comuni, inoltre si stanno documentando per un eventuale referendum consultivo. SIAMO A FAVORE DELL’UNIONE, L’UNIONE VA FATTA COME SI DEVE, NON TRASCURANDO I DETTAGLI, SOPRATUTTO SE POI ANTICIPA QUELLA CHE SARA’ LA FUSIONE DEI PAESI. IMPARZIALITÀ’ E DEMOCRAZIA!”

adsense – Responsive – Post Articolo