100 DI QUESTI GIORNI. Sirignano – Laurea Benedetta Napolitano, la redazione di Bassairpinia in festa

adsense – Responsive Pre Articolo

100 DI QUESTI GIORNI. Sirignano   Laurea Benedetta Napolitano, la redazione di Bassairpinia in festaLa redazione tutta di Bassa Irpinia esprime alla sua graziosa e stimata Direttrice Responsabile, la Dott.ssa biologa Benedetta Napolitano, mugnanese di nascita e sirignanese di adozione, i suoi più vivi rallegramenti per la laurea specialistica in Scienze Biologiche (indirizzo biosanitario), da lei conseguita presso la prestigiosa Università Federico-II di Napoli, e che costituisce il completamento della laurea junior di cui si era già fregiata a suo tempo.

Benedetta Napolitano ha discusso, con relatore il Ch.mo prof. Aldo Moretti (che, per inciso, è un collega, in quanto è anche  Direttore Responsabile del giornale botanico “Delpinoa” edito presso l’Università di Napoli Federico II), un’attualissima e interessante tesi di laurea dal titolo: “Il batterio Xylella fastidiosa e la sindrome del disseccamento rapido dell’olivo nelle puglie”, in cui ha trattato dei metodi diagnostici degli aspetti fitosanitari di una pericolosa fitopatologia batterica dell’olivo, veicolata da una cicalina o “sputacchina”, che nel Salento sta provocando il disseccamento sia di monumentali ulivi secolari sia di moderni e giovani oliveti, e che si teme possa estendersi in altri comparti olivicoli d’Italia e d’Europa.

Per festeggiare adeguatamente questo ulteriore e importante traguardo personale che si aggiunge, tra gli altri, a quelli dell’onorificenza – piuttosto inconsueta per una donna – di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana, al tesserino di giornalista-pubblicista, alle numerose pubblicazioni naturalistiche ed etnografiche, e ad alcuni studi da lei condotti in convenzione con la Facoltà di Scienze Forestali e Ambientali di Portici, la nostra brillante e dinamica Direttrice Responsabile ha deciso di rendere disponibile, gratuitamente, un suo recente ebook dal titolo “Le piante alimurgiche della Bassa Irpinia”, assicurandoci il consenso degli altri coautori (Antonio De Rosa Antonio, Pellegrino De Rosa e don Giovanni Picariello).

Tale pubblicazione, che comprende dettagliate schede botaniche a colori, gustose ricette e foto di alcuni incantevoli scorci del nostro territorio, dalla giornata di domani potrà essere scaricata facilmente cliccando sulla copertina riportata nella homepage del sito del nostro webzine e potrà essere agevolmente consultata su ogni computer, smartphone e tablet.

Ad maiora, Direttrice! E chissà se adesso saranno confermate le voci di corridoio che ti vorrebbero presto impegnata anche nella politica attiva!  Il Direttore Editoriale Felice Siniscalchi unitamente a tutta la redazione e gli amici di Bassa Irpinia.

adsense – Responsive – Post Articolo