SPERONE. Ieri si è discusso del “Maio” quale simbolo del culto arboreo e della valorizzazione del territorio

adsense – Responsive Pre Articolo

SPERONE. Ieri si è discusso del Maio quale simbolo del culto arboreo e della valorizzazione del territorioEra il tema del convegno, promosso ed organizzato dall’Associazione Festa del Maio Sant’Elia profeta”, in collaborazione con l’associazione Zigo-Zago e la civica amministrazione, il tutto nella sala consiliare del palazzo comunale di piazza Lauro, a Sperone. Dopo l’indirizzo di saluto del sindaco Marco Santo Alaia, l’evento folclorico del territorio è stato analizzato dagli interventi dei professori Gianni SPERONE. Ieri si è discusso del Maio quale simbolo del culto arboreo e della valorizzazione del territorioAmodeo, Antonio Vecchione, Pietro Luciano nonché analizzato da don Aniello Tortora, responsabile dell’ufficio della pastorale della diocesi di Nola per la pace e la salvaguardia del Creato,  Nicola Parente, presidente dell’associazione promotrice dell’iniziativa. Il convegno  ha fatto da prologo per la Festa del Maio, che si svolgerà il 20 febbraio, in coincidenza con le celebrazioni votive in onore del Patrono della comunità, Sant’Elia profeta. Sala affollata che ha seguito con attenzione i vari discorsi e contributi portati dai partecipanti. Durante la serata sono stati premiati anche i migliori elaborati del concorso grafico riservato alle scuole del paese  avente per tema “Racconta il tuo Maio nella tradizione popolare”.  Gli elaborati esposti presso la casa comunale, erano visibili da tutti i partecipanti.

Ecco in video alcune sintesi del discorso del Sindaco, Marco Santo Alaia, dei professori Gianni Amodeo, Antonio Vecchione e Pietro Luciano. (Clicca per vedere il Video)

adsense – Responsive – Post Articolo