SPERONE. Le riflessioni di Sperone Civica sulla vita amministrativa del paese

adsense – Responsive Pre Articolo

SPERONE. Le riflessioni di Sperone Civica sulla vita amministrativa del paeseAncora un intervento di Sperone Civica che questa volta interviene in merito alla questione strutture sportive a Sperone e loro utilizzo. Ecco cio che dichiarano: “Ci viene da fare una riflessione su alcuni ultimi accadimenti che caratterizzano in termini poco positivi la vita amministrativa di Sperone.   Facendo riferimento al comizio tenuto da Franco Vetrano che, tra le altre cose, riferì del fatto che il consigliere di maggioranza D’Avanzo si era lamentato del fatto che le cose non vanno bene, poichè le strutture comunali vengono date in utilizzo praticamente Gratis. Nel corso della settimana inoltre, il consigliere D’Avanzo con delega allo Sport ha comunicato alle varie associazione che usufruiscono delle strutture comunali di consegnare le chiavi delle stesse, in quanto si è prossimi alla data di scadenza delle convenzioni. Le chiavi devono essere restituite entro il 5 luglio pena la valutazione negativa di una nuova richiesta di convenzione per l’utilizzo delle strutture!  Ma un delegato allo sport non ha nessun potere in merito alla… questione poiché chi potrebbe avanzare qualche richiesta è il consigliere con delega al Patrimonio comunale, fermo restando che responsabile alle strutture comunali è il Funzionario dell’UTC. Inoltre, in merito alla missiva inviata dal consigliere D’Avanzo sembrerebbe che gli altri amministratori, Sindaco compreso, fossero all’oscuro.  MA QUESTO PER VOI E’ BUON AMMINISTRARE??? A noi, senza offesa per nessuno, sembra più LA CORRIDA: DILETTANTI ALLO SBARAGLIO!  Siamo inoltre certi che le strutture comunali non sono affatto utilizzate gratuitamente e chiediamo ufficialmente alle varie associazioni che usufruiscono delle strutture stesse, tipo Centro Sociale Spampanato in Via S.Pio così come lo Stadio Comunale S.Elia Profeta, Palestra e quanto altro di testimoniare Pubblicamente che l’utilizzo di tali strutture è concesso dietro pagamento di un canone, magari mandandoci tramite email copie dei pagamenti effettuati in modo da SMENTIRE coloro che si permettono di lanciare pubbliche accuse senza essere minimamente informati!
La nostra mail è: speronecivica2016@libero.it”.

adsense – Responsive – Post Articolo