SPERONE. Si è alzato ieri il sipario sulla seconda edizione della Sant’Elia Cup.

adsense – Responsive Pre Articolo

SPERONE. Si è alzato ieri il sipario sulla seconda edizione della SantElia Cup.Vi proponiamo integralmente il discorso fatto ieri sera dal presidente della proloco Speronese che ha organizzato la seconda edizione della manifestazione Sant’Elia Cup, Sig. Luigi Peluso. “Buona sera a tutti Voi Ragazzi iscritti a questo torneo e ai Genitori e parenti che Vi accompagnano in queste manifestazioni.  Prima di cominciare con i convenevoli, concedetemi un minuto per salutare e augurare una pronta guarigione al prof. Pasquale D’Anna che prima di me ha rivestito la carica di Presidente della PRO LOCO.  Eccoci quà allora, siamo alla seconda edizione del Sant’Elia Cup, e speriamo di poterlo proporre ancora per molti anni a seguire.  Voglio ricordare a Voi tutti che la Pro Loco è un’associazione parificabile ad un Ente, con le sole finalità sociali e di promozione del folklore e del territorio in cui opera. E’ una Onlus, già con richiesta di iscrizione all’albo delle associazioni regionali e delle associazioni di Volontariato, nonchè iscritta all’UNPLI!  Abbiamo aperto le iscrizioni per aumentare la compagine sociale, iscrizioni che resteranno aperte ancora per poco tempo.  Abbiamo in programma una serie di manifestazioni e quella che a me preme ricordare è la riproposizione della Sagra della Braciola il 7 e 8 settembre!  Per noi della Pro Loco e per i tanti ragazzi, anzi uomini della mia età, svolgere questo torneo in questa struttura ha un sapore particolare: Quà parecchi della mia generazione hanno dedicato molto del proprio tempo, coinvolti dall’indimenticabile ed indimenticato Franchino Sodano, esempio di vita che tanto ci ha trasmesso con i suoi valori, e che noi cerchiamo di trasmettere questi ragazzi che sono gli attori principali di questa manifestazione: Principi di solidarietà, appartenenza, rispetto onestà e quanto di più positivo si possa pensare; Insieme anche all’amico Nicola SPERONE. Si è alzato ieri il sipario sulla seconda edizione della SantElia Cup.Napolitano, Nicola Haller come lo chiamavamo noi, che in radio tante emozioni ci ha fatto vivere, cui anche quest’anno dedicheremo il Premio FAIR PLAY… quale persona più indicata di Nicola! A Franchino Sodano è stata intitolata questa struttura cui noi tutti, parlo delle persone della mia generazione, chi più e chi meno, hanno contribuito a realizzare non solo strutturalmente, ma anche come punto di ritrovo, un punto di Riferimento chiunque; Vederla però in questo stato di degrado e abbandono non gratifica e certamente non si addice ad onorare la memoria di una persona come Francesco Sodano.  Non voglio dilungarmi ulteriormente e passo velocemente ai saluti:  Saluto Il Sindaco e L’amministrazione comunale, di cui non vedo nessun rappresentante, anche se tempestivamente invitati formalmente, forse perchè impegnati nella intitolazione della scuola Elementare alla memoria del Parroco Don Ennio Pulcrano. Non per essere polemico, volevo solo constatare il fatto che nelle due ultime manifestazioni che la Pro Loco ha organizzato, in entrambi i casi il Comune di Sperone ha puntualmente organizzato in modo concomitante qualche evento… e la nostra programmazione è stata trasmessa al Sindaco ad Aprile…. Comunque, non vorremmo equivocare, ma come si dice, due coincidenze costituiscono una prova…. E se il Comune, di cui la Pro Loco dovrebbe esserne l’ente attuativo della politica sociale, di fatto ne ostacola l’operatività, cioè se le nostre attività disturbano, ce lo dicessero esplicitamente, così il nostro tempo, la nostra fatica prestata a titolo volontario e gratuito la dedicheremo ad altro. Mi sembra di aver visto il Vice Sindaco Marisa Napolitano, che se vuole può intervenire per portare un saluto agli intervenuti.  Saluto l’Associazione Combattenti e Reduci per l’apporto che ci hanno  dato;
SPERONE. Si è alzato ieri il sipario sulla seconda edizione della SantElia Cup.Saluto la Peluso Accademy, che con professionalità e spirito di abnegazione ha fatto si che questo torneo si può svolgere nel migliore dei modi possibili;  Saluto infine la scuola di Ballo Cinzia Dance di Cinzia De Sapio che tra poco si esibirà in balli che lei stessa ci illustrerà;  un saluto agli speronesi del quartiere che sono sempre disponibilissimi e squisiti nel metterci a disposizione di tutto quanto abbiamo bisogno.  Un Saluto affettuoso a voi tutti intervenuti, spero di non aver dimenticato nessuno Vi auguro un buon divertimento e cedo la parola al Vice Sindaco Marisa Napolitano Buona sera a tutti Voi Ragazzi iscritti a questo torneo e ai Genitori e parenti che Vi accompagnano in queste manifestazioni.  Prima di cominciare con i convenevoli, concedetemi un minuto per salutare e augurare una pronta guarigione al prof. Pasquale D’Anna che prima di me ha rivestito la carica di Presidente della PRO LOCO.  Eccoci quà allora, siamo alla seconda edizione del Sant’Elia Cup, e speriamo di poterlo proporre ancora per molti anni a seguire.
Voglio ricordare a Voi tutti che la Pro Loco è un’associazione parificabile ad un Ente, con le sole finalità sociali e di promozione del folklore e del territorio in cui opera. E’ una Onlus, già con richiesta di iscrizione all’albo delle associazioni regionali e delle associazioni di Volontariato, nonchè iscritta all’UNPLI!  Abbiamo aperto le iscrizioni per aumentare la compagine sociale, iscrizioni che resteranno aperte ancora per poco tempo.  Abbiamo in programma una serie di manifestazioni e quella che a me preme ricordare è la riproposizione della Sagra della Braciola il 7 e 8 settembre! Per noi della Pro Loco e per i tanti ragazzi, anzi uomini della mia età, svolgere questo torneo in questa struttura ha un sapore particolare: Quà parecchi della mia generazione hanno dedicato molto del proprio tempo, coinvolti dall’indimenticabile ed indimenticato Franchino Sodano, esempio di vita che tanto ci ha trasmesso con i suoi valori, e che noi cerchiamo di trasmettere questi ragazzi che sono gli attori principali di questa manifestazione: Principi di solidarietà, appartenenza, rispetto onestà e quanto di più positivo si possa pensare; Insieme anche all’amico Nicola Napolitano, Nicola Haller come lo chiamavamo noi, che in radio tante emozioni ci ha fatto vivere, cui anche quest’anno dedicheremo il Premio FAIR PLAY… quale persona più indicata di Nicola!  A Franchino Sodano è stata intitolata questa struttura cui noi tutti, parlo delle persone della mia generazione, chi più e chi meno, hanno contribuito a realizzare non solo strutturalmente, ma anche come punto di ritrovo, un punto di Riferimento chiunque; Vederla però in questo stato di degrado e abbandono non gratifica e certamente non si addice ad onorare la memoria di una persona come Francesco Sodano.  Non voglio dilungarmi ulteriormente e passo velocemente ai saluti: Saluto Il Sindaco e L’amministrazione comunale, di cui non vedo nessun rappresentante, anche se tempestivamente invitati formalmente, forse perchè impegnati nella intitolazione della scuola Elementare alla memoria del Parroco Don Ennio Pulcrano. Non per essere polemico, volevo solo constatare il fatto che nelle due ultime manifestazioni che la Pro Loco ha organizzato, in entrambi i casi il Comune di Sperone ha puntualmente organizzato in modo concomitante qualche evento… e la nostra programmazione è stata trasmessa al Sindaco ad Aprile…. Comunque, non vorremmo equivocare, ma come si dice, due coincidenze costituiscono una prova…. E se il Comune, di cui la Pro Loco dovrebbe esserne l’ente attuativo della politica sociale, di fatto ne ostacola l’operatività, cioè se le nostre attività disturbano, ce lo dicessero esplicitamente, così il nostro tempo, la nostra fatica prestata a titolo volontario e gratuito la dedicheremo ad altro. Mi sembra di aver visto il Vice Sindaco Marisa Napolitano, che se vuole può intervenire per portare un saluto agli intervenuti.  Saluto l’Associazione Combattenti e Reduci per l’apporto che ci hanno  dato;  Saluto la Peluso Accademy, che con professionalità e spirito di abnegazione ha fatto si che questo torneo si può svolgere nel migliore dei modi possibili;  Saluto infine la scuola di Ballo Cinzia Dance di Cinzia De Sapio che tra poco si esibirà in balli che lei stessa ci illustrerà; un saluto agli speronesi del quartiere che sono sempre disponibilissimi e squisiti nel metterci a disposizione di tutto quanto abbiamo bisogno.  Un Saluto affettuoso a voi tutti intervenuti, spero di non aver dimenticato nessuno Vi auguro un buon divertimento”.

adsense – Responsive – Post Articolo