Avellino: che brutta sconfitta

adsense – Responsive Pre Articolo

Quella di ieri è stata la gara più brutta di questo campionato. Il Lanciano alla fine non ha rubato nulla l’Avellino purtroppo visto le tante assente era  messo davvero male in campo e con giocatori scarichi in tutti i settori. In difesa inguardabile Decarli, che nelle due gare di Novara e Terni non ha sfigurato peccato per ieri, anche il terzino sinistro Abero è stato evanescente a centrocampo in affanno anche Schiavon e D’Angelo, in avanti anche Galabinov non ci è sembrato in forma. Questa gara dovrà essere subito dimenticata per ripartire subito in quel di Varese sabato prossimo contro una squadra che ieri ha vinto 2 a 1 a Pescara. Il 3 a 1 contro il Lanciano è stato deciso tutto nel primo tempo, poi la ripresa ha visto i lupi tentare l’impossibile, si è visto purtroppo solo il goal di Castaldo e nulla più. Per la prossima gara non giocherà la punta Castaldo che sarà squalificato, ma adesso non è più un problema di singoli ma di gruppo, bisogna ritrovare l’umiltà e la concentrazione per far punti nuovamente, tutto potrà ancora succedere. Da verificare le
condizioni fisiche di Izzo, Landriere e Zappacosta c’è troppo bisogno di questi elementi per risalire la china. Adesso una giornata di riposo per gli uomini di Rastelli poi lunedì s’inizierà a pensare alla prossima gara.

ALBERICO DE FAZIO

adsense – Responsive – Post Articolo