BASKET, SCANDONE AVELLINO. De Gennaro: “Palestrina difficile da affrontare, le problematiche della vecchia gestione deve risolverle la Sidigas”.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Lucio Ianniciello

La Scandone cercherà di dare seguito alla vittoria interna contro la Stella Azzurra Roma, domenica non sarà facile in quel di Palestrina nella terza giornata di Serie B. Coach De Gennaro parla degli avversari: “Palestrina e’ un top team, allenato da Ciccio Ponticello, uno dei migliori. Loro giocano un’ottima pallacanestro, sia a livello difensivo che offensivo. Insieme a Salerno si giocherà buone chance per salire in A2. E’ un roster senior di categoria. Il gioco passa tutto per Rischia, Rossi e’ una guardia con esperienza e velocità oltre all’abilità nell’uscita dai blocchi. Sa attaccare e ha un ottimo tiro dall’arco. C’e’ anche Mastroianni, non so se giocherà contro di noi per via di un infortunio, per non parlare di Thiam, grande atleta, verticale, va a schiacciare. Dalla panchina Agbogan, play guardia di colore. Mennella e’ un ’99, l’abbiamo provato quest’estate nella A poi sfumata. Ha buone doti, sia al tiro che difensivamente. Bartolozzi e’ un centro di fisicità ed esperienza. Hanno una difesa aggressiva, a zona e a tutto campo. Squadra non facile da affrontare ma sono curioso di vedere i miei ragazzi con un top team”.

In una settimana tre partite per la Scandone: Palestrina, infrasettimanale al Del Mauro contro Salerno e Ruvo di Puglia in trasferta: “Non siamo pronti per 3 gare in sette giorni ma facciamo doppie sedute e un plus lavoro. Siamo un po’ pesanti, e’ giusto. Devo pensare al lungo raggio. Contro Palestrina e Salerno sarà dura, dobbiamo mettere tante nozioni in campo”. Il mercato e’ bloccato, ci sono altri lodi da pagare: “Ho parlato con Santoli, le problematiche della vecchia gestione le deve risolvere la stessa Sidigas. Stanno cercando di velocizzare il pagamento del lodo, altre situazioni possono giungere a raffica. Ciò comporta una mancanza di tesseramenti, anche per il settore giovanile. Mi auguro che la casa madre possa fare uno sforzo. Da parte nostra c’è tanto impegno e lavoro”. Infine fa un pronostico sulle squadre che in questa B potrebbero dire la loro: “Palestrina e Salerno sono attrezzate, come Corato che ha battuto proprio Palestrina. Possono giocarsi i play off. Sono più avanti come preparazione rispetto a noi”.

adsense – Responsive – Post Articolo