BASKET SCANDONE. De Gennaro: “Appuntamento storico per la squadra e la città, ci teniamo a qualificarci alle semifinali”

adsense – Responsive Pre Articolo

Un match importante quello che attende la Sidigas Avellino, che sarà impegnata domani contro i lituani di Juventus Utena. I ragazzi di coach Sacripanti si preparano ad affrontare la gara di ritorno dei quarti di finale di FIBA Europe Cup, che partirà dal risultato di 0-0 alla luce del pareggio della precedente sfida che ha avuto luogo presso l’Utena Arena. Appuntamento mercoledì 28 marzo al PalaDelMauro alle ore 20.30, diretta sul canale YouTube della competizione europea e sulla nostra pagina Facebook ufficiale (S.S. Felice Scandone Avellino 1948).

L’assistant coach Gianluca De Gennaro si è così espresso sull’imminente sfida: “Utena è una squadra che si aggira sugli 80 punti di media e che è quindi molto attenta all’aspetto offensivo, dal momento che quasi tutti i loro giocatori, dagli esterni ai lunghi, possiedono un ottimo tiro da tre punti. Da parte nostra dovremo fare in modo di evitare eccessive rotazioni difensive e di essere invece molto solidi ed aggressivi sulla palla: è una squadra di tiratori, con percentuali intorno al 34% da tre, per cui dovremo regolarci di conseguenza. In attacco dovremo invece provare ad avere una grande circolazione di palla, muovendola non solo da entrambi i lati del campo, ma anche quanto più possibile dentro e fuori l’area per attaccarli in 1 vs 1 e prenderci tiri puliti.

All’andata avevano Gaines, che però si è fatto male e non sarà della partita domani, ma non avevano Ireland, il loro secondo playmaker: non sappiamo se giocherà contro di noi, ma in caso affermativo sarà sicuramente un altro giocatore da tenere sotto controllo, abile sia al tiro che all’attacco in 1 vs 1. Utena vanta inoltre un pacchetto lunghi importante, con Kupsas che ha ottimi movimenti in post basso e Korniienko e Guscikas, che possono giocare sia nel ruolo di 4 che nel ruolo di 5: sono giocatori che in situazioni di pick and pop hanno un buon tiro da tre punti. Ci aspettiamo una difesa a zona da parte loro, poiché si tratta di una squadra con non tantissime rotazioni: l’hanno eseguita nell’ultima partita di campionato e la fecero anche con noi all’andata, per cui ci aspettiamo facciano lo stesso domani sera.

Infine un appello al pubblico: ci teniamo a superare il turno e ci auguriamo che in tanti accorrano a sostenerci e a spingerci verso la semifinale, perché si tratta di un appuntamento storico per la città di Avellino e per la Sidigas Scandone”.

adsense – Responsive – Post Articolo