Calcio, Avellino-Bari. Fella: “Ho sofferto, ora sto bene. Vittoria che ci dà consapevolezza”.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Lucio Ianniciello

Parla il match winner Peppe Fella: “Gol importantissimo, vittoria che ci dà consapevolezza. Ce lo siamo meritati il secondo posto. Bisogna tener duro e andare avanti”.

Non un Fella scintillante qualche gara fa, a detta di Braglia è quello che patisce maggiormente il turnover: “Penso che tutti lo patirebbero, anche gli altri attaccanti, forse io lo do più a vedere. Ho sofferto, ho lavorato col mental coach e sto bene. Si è visto come sono entrato oggi”.

Su eventuali critiche afferma: “Non ne ho sentite nei miei confronti. Quando ho incontrato qualche tifoso per strada mi ha incoraggiato e non criticato”.

I tifosi oggi hanno scortato la squadra quando è arrivata al Partenio Lombardi: “Con loro presenti allo stadio sarebbe stato ancora più bello, lo spettacolo lo fanno i tifosi”.

Dice che nello spogliatoio si è festeggiato, cosa che purtroppo non ha potuto fare Luigi Silvestri: “Mi dispiace per Gigi, non sono riuscito a vederlo. A breve lo chiamerò. È importantissimo per noi sia in mezzo che fuori dal campo. Un grande uomo. Spero guarisca presto”.

Oggi l’Avellino ha dato una bella dimostrazione contro una squadra importante, buon segnale per i play off: “Se giochiamo con il piglio giusto possiamo dar fastidio a tutti”.

Con il gol segnato al Bari, Fella raggiunge quota 9, uno in meno di Maniero: “Voglio andare in doppia cifra. Con Maniero si scherza, ha fatto calciare i rigori a D’Angelo”.

adsense – Responsive – Post Articolo