Calcio, Avellino-Teramo. Tito: “Oggi non abbiamo sbagliato atteggiamento, sciupati 8 punti”.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Lucio Ianniciello

Fabio Tito oggi ha raggiunto 200 presenze tra i professionisti, avrebbe potuto festeggiarle in maniera diversa: “Tanto rammarico, ci dobbiamo assumere le nostre responsabilità. Quando si incontrano squadre che si chiudono, bisogna sbloccare la gara. Non siamo stati bravi a concretizzare, con più cattiveria avremmo blindato il secondo posto. Avrei voluto festeggiare diversamente le 200 presenze”.

Prima dei play off c’è il derby contro la retrocessa Cavese: “Ci dobbiamo arrivare bene fisicamente e mentalmente, la prossima è a Cava. Dobbiamo reagire, la Cavese è retrocessa e sarà più arrabbiata. Si deve onorare questa maglia fino alla fine, non possiamo fare brutte figure come a Vibo, poi penseremo ai play off”.

Conclude in questo modo: “L’arbitro ha deciso in una certa maniera, che non ci fosse stato contatto nel mio caso. La colpa è nostra, abbiamo sciupato 8 punti di vantaggio sul Catanzaro, sopratutto con la sconfitta di Vibo. Non si scende col profumo in campo, poi si rischia di perdere. Oggi non abbiamo sbagliato atteggiamento. Se non fai gol le partite finiscono 0-0 se ti va bene”.

adsense – Responsive – Post Articolo