BASKET SCANDONE. Cavaliero regala alla Sidigas la vittoria all’ultimo secondo, Enel Brindisi battuta per 85-83.

adsense – Responsive Pre Articolo

Cavaliero con un canestro da due punti all’ultimo secondo, regala alla Sidigas Scandone Avellino la vittoria contro Enel Brindisi per 85-83.  Rimonta degli irpini, costretti sin dai primi minuti di gioco a dover rincorrere i pugliesi sempre avanti sul tabellino fino al quarto quarto. Partita dai ritmi sostenuti con le due squadre che si sono combattute punto su punto.  Per i biancoverdi Cavaliero, Lakovic e Ivanov i migliori. La squadra di Vitucci riesce così nell’impresa e riacciuffa la partita proprio nel finale con un bel canestro di Cavaliero, nel momento in cui le due squadre stavano a pari punti ad 83.
Soddisfatto a fine gara coach Vitucci: “E’ stata una vittoria importante. Per il tipo di partita che si è delineata per lungo tempo sono ancora più contento. Potevano chiuderla prima loro, potevamo chiuderla noi. E’ stata una partita molto faticosa.Un plauso ai miei giocatori che anche sotto di 15 punti non hanno mai mollato. La reazione, non solo emozionale, di carattere è stata importante. Abbiamo vinto con una giocata finale di Cavaliero ma nell’ultimo quarto siamo stati perfetti. Non dobbiamo esaltarci ma se pensiamo che la vittoria su Brindisi è un punto di partenza allora vuol dire che siamo sulla strada buona. Non commento l’arbitraggio ma tra primo e secondo tempo ci sono stati due metri di giudizi”.
Avellino ora guarda alle Final Eight: “Mancano tre partite dure contro Milano, Montegranaro e Reggio Emilia. E’ un obiettivo possibile e quindi ci proviamo. Per me è più importante trovare un’identità di squadra. E’ meglio consolidare quello che siamo”.

adsense – Responsive – Post Articolo