COPPA ITALIA. L’anticipo del match valido per gli ottavi di Coppa Italia ha fatto andare su tutte le furie i tifosi dell’Avellino e non solo.

adsense – Responsive Pre Articolo

La notizia è stata diramata solo qualche ora fa eppure il tono della polemica è già altissimo. L’anticipo della gara valida per gli ottavi di Coppa Italia, contro la Juventus, non ha per nulla fatto felici i tifosi dell’Avellino, a dir poco furiosi per la decisione presa dalla Lega Calcio. La gara dello ‘Stadium’, inizialmente prevista per l’8 gennaio, è stata infatti anticipata a mercoledì 18 dicembre, mandando così a ramengo i progetti di molti supporters irpini, pronti a partire in massa per Torino al seguito della propria squadra. Decisamente irritata per la scelta è anche la società ospite, impegnata peraltro oggi contro lo Spezia e sabato prossimo a Trapani. Senza considerare che la B, a differenza della A, non effettuerà alcuna pausa neppure per le festività natalizie. L’Avellino, inoltre, il 18 dicembre dovrebbe fare a meno di Zappacosta, Izzo e Bittante, impegnati con l’Under 21.
Ecco allora come il club campano abbia immediatamente chiesto l’intervento del Presidente di Lega della Serie B, Abodi, per evitare che il pasticcio diventi realtà. Nel caso in cui la richiesta dell’Avellino non dovesse essere accolta tutte le strade restano aperte, compresa la possibilità che a giocarsi i quarti di Coppa Italia allo ‘Stadium’ scenda in campo la Primavera…

adsense – Responsive – Post Articolo