Oltre 20.000 corridori da tutto il mondo si preparano a correre la prima maratona virtuale di Tel Aviv

adsense – Responsive Pre Articolo

  • Federica Anna Guerriero

La Samsung Tel Aviv Marathon quest’anno si correrà “a distanza” a partire dal prossimo 19 febbraio. In palio un viaggio a Tel Aviv per partecipare, questa volta in presenza, all’edizione 2022.

Oltre 20.000 atleti da 30 Paesi si sono già iscritti alla Tel Aviv Samsung Marathon 2021, che quest’anno si propone in un’inedita veste “virtuale” per contrastare il rischio pandemico e garantire comunque un sano momento di sport e di coesione nonostante le restrizioni ai viaggi.

Oltre 20.000 corridori da tutto il mondo si preparano a correre la prima maratona virtuale di Tel AvivLo slogan scelto per quest’anno è, a tal proposito, indicativo: “All Running Together Separately”, corriamo tutti insieme, ma separati. Professionisti e semplici amatori hanno già risposto alla chiamata, con iscrizioni che sono giunte non solo da Israele ma anche dall’Italia, dagli Stati Uniti, dal Regno Unito, dalla Russia e dal Brasile. I partecipanti si daranno un appuntamento virtuale alla stessa ora e seguiranno, ognuno dalla propria città, un percorso personalizzato e tracciato per l’occasione sull’app ufficiale dell’evento. Saranno disponibili le tradizionali lunghezze: maratona (42,195 km), mezza maratona (21,1 km), la 10km e la 5km. Per completare la distanza scelta, i corridori avranno a disposizione un’intera settimana: la finestra di tempo nella quale la maratona sarà “attiva” va infatti dalle 05:00 del 19 febbraio alle 20:00 del 25.

Ron Huldai, sindaco di Tel Aviv-Yafo, ha dichiarato: “La maratona di quest’anno è la dimostrazione di come Tel Aviv sia davvero una nonstop city. Anche in questo anno complicato, che ha cambiato le nostre vite, siamo riusciti a trovare un modo per non rinunciare al nostro evento. Tel Aviv sarà una delle prime città al mondo a ospitare una maratona virtuale, dimostrando così di essere una Start Up City all’interno di una Start Up Nation. Auguro a tutti i corridori che si uniranno a noi, da New York a Dubai, da Mosca a Londra, da Città del Messico a Madrid, buona fortuna e una buona maratona”.

“Siamo molto contenti e soddisfatti della decisione di Tel Aviv, che ha deciso di non rinunciare alla sua storica maratona e l’ha anzi trasformata di uno degli eventi virtuali più grandi di sempre– ha affermato Kalanit Goren Perry, direttrice dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo – è importante, soprattutto in un periodo difficile come quello che stiamo attraversando, non perdere le belle abitudini e la voglia di stare insieme, con la mente sempre rivolta a Israele nella speranza di poterci ritornare presto e scoprire di persona tutte le sue meraviglie.

Una volta completata l’iscrizione, gli atleti riceveranno tutte le informazioni per scaricare l’applicazione e preparare il loro percorso. Verrà inoltre spedito uno speciale kit di partecipazione che include la maglietta ufficiale, la pettorina con il numero, una medaglia e altri gadget, per rendere memorabile un evento senza precedenti. L’organizzazione ha inoltre lanciato uno speciale concorso, con lo sguardo già rivolto all’edizione del 2022. Uno tra i corridori che testimonieranno la loro partecipazione con una foto o un video verrà infatti premiato con un viaggio a Tel Aviv per partecipare, questa volta di persona, all’edizione del prossimo anno.

Sarà l’occasione per tornare di persona alla scoperta di una delle città più trendy e vivaci al mondo, correndo sulle rive del Mediterraneo e tra le splendide vie di Sarona, della vecchia Giaffa, di Rabin Square e di tanti altri punti di interesse.

Le iscrizioni sono aperte fino al 13 febbraio cliccando qui. 

adsense – Responsive – Post Articolo