Al via la prima edizione del Master in giornalismo enogastronomico

adsense – Responsive Pre Articolo

L’Università Telematica degli Studi IUL e la rivista internazionale di enogastronomia italiana So Wine So Food danno vita al Master di I livello in Giornalismo enogastronomico, una tra le prime esperienze innovative in ambito accademico in questo settore. Il corso intende formare esperti nell’ambito dell’editoria enogastronomica, fornendo un’esperienza pratica e conoscenze teoriche da spendere nel mercato del food & wine. Il corso è riconosciuto dal Ministero dell’Università e della Ricerca.

“Credo che con questo corso – dichiara il Dott. Stefano Cocco, editore della testata So Wine So Food e coordinatore del Master – avremo finalmente il riconoscimento accademico che mancava a giornalisti e critici enogastronomici, inoltre faremo chiarezza a proposito di questa appassionante attività”. La promessa del Master si pone tra passione e formazione grazie alla presenza di figure professionali riconosciute in ambito nazionale e internazionale. Il percorso forma i giornalisti enogastronomici del futuro con competenze pratiche e teoriche in tutti gli aspetti della ristorazione e dell’accoglienza.

“Continuiamo ad investire nel settore enogastronomico – dichiara Massimiliano Bizzocchi, Direttore Generale dell’Università IUL – che rappresenta sicuramente un settore in continua crescita in Italia. Le nostre competenze sulle metodologie della didattica e sulla formazione a distanza si integrano perfettamente con l’esperienza di professionisti in ambito enogastronomico. La collaborazione con la rivista So Wine So Food ci permette di ampliare la nostra offerta formativa con un master di qualità”.

La proposta è rivolta a tutti coloro che intendono specializzarsi nel settore enogastronomico dell’ambito editoriale e giornalistico, con particolare attenzione agli iscritti all’albo dei giornalisti, in possesso di un diploma di laurea triennale. Nell’ambito del percorso è possibile anche avviare una collaborazione riconosciuta per l’iscrizione all’elenco dei giornalisti pubblicisti.

Il master è diretto da Guido Mori, esperto di arti e scienze culinarie e coordinatore dell’Accademia Cordon Bleu Firenze. Il percorso di formazione è flessibile e si adatta alla disponibilità del singolo studente, con lezioni in presenza, presso la sede di So Wine So Food a Roma, in Via Roccagiovine 245, e online sulla piattaforma IUL.

Il master ha durata annuale, rilascia 60 CFU e si sviluppa su 10 moduli finalizzati all’apprendimento di abilità e competenze proprie dell’editoria enogastronomica con una preparazione completa sulle diverse particolarità del settore. Abilità specifiche di marketingproduzione alimentareenologiadegustazione di prodotti gastronomici e vitivinicolifood design, criteri generali di valutazione degli ambiti enogastronomici e un focus specifico in giornalismo con laboratori di scrittura: queste e molte altre saranno le tappe del percorso del Master di I livello in Giornalismo enogastronomico. Le iscrizioni sono aperte fino al 30 settembre 2020 e le lezioni inizieranno a partire dalla seconda metà di ottobre.

 

adsense – Responsive – Post Articolo