AVELLA. Due appuntamenti importanti ieri nella cittadina avellana, la chiusura della Festa Patronale e il “Processo a Nerone”.

adsense – Responsive Pre Articolo

AVELLA. Due appuntamenti importanti ieri nella cittadina avellana, la chiusura della Festa Patronale e il Processo a Nerone.Questa volta il meteo non ha voluto rovinare le due manifestazioni in programma ieri ad Avella, ha aspettato che tutto finisse per poi scatenarsi con folate di vento, acqua, lampi e tuoni. In paese era in programma da una parte la serata conclusiva della festa patronale in onore della Madonna delle Grazie, che ha visto come atto finale il concerto dei Parià sul palco di piazza Municipio, dall’altra la messa in scena del AVELLA. Due appuntamenti importanti ieri nella cittadina avellana, la chiusura della Festa Patronale e il Processo a Nerone.“Processo a Nerone” svoltosi nell’atmosfera suggestiva dell’anfiteatro romano. Molti cittadini avellani hanno preferito non perdersi però la festa di piazza e quindi hanno partecipato alla serata conclusasi con i fuochi d’artificio Molti invece erano i forestieri che hanno partecipato alla manifestazione teatrale organizzata dal comune di Casamarciano in collaborazione con quello di Avella, a fare gli onori di casa il primo cittadino del comune basso irpino, alla serata sono intervenute diverse personalità, tra cui il consigliere Regionale Pietro Foglia.  Nei giorni scorsi c’era stata la polemica per la contemporaneità degli eventi, ma il rammarico maggiore per il Comitato Festa avellano è stato la non presenza in piazza del primo cittadino avellano a conclusione di una festa patronale, forse una delle poche volte mai accaduto.

adsense – Responsive – Post Articolo