AVELLA. Il Presidente della Fondazione Avella Città d’Arte afferma: “Rifiuti tossici anche in località Fontanelle”.

adsense – Responsive Pre Articolo

Dopo l’allarme rifiuti tossici sepolti nel baianese ed in particolare presso alcune cave esistenti nel territorio speronese, a porre l’accento su tale fenomeno, molto diffuso a quanto sembra in quest’area, è il dott. Antonio Tulino, attuale Presidente della Fondazione Avella “Città d’Arte” il quale fa delle affermazioni particolarmente pesanti dicendo: “E continuo a chiedermi perché il silenzio avvolge il Comune di Avella, non è immune  da questo  stesso pericolo, da me varie volte esposto, indicando la località delle “fontanelle” come probabile luogo di occultamento di materiale tossico”. A questo punto la palla passa alle autorità locali che AVELLA. Il Presidente della Fondazione Avella Città dArte afferma: Rifiuti tossici anche in località Fontanelle.comunque devono tenere conto di questa denuncia ed indagare per la tutela della salute pubblica, visto appunto che la località indicata dal Presidente Tulino è molto frequentata con la  presenza anche  di un ristorante-pizzeria frequentato soprattutto d’estate.

adsense – Responsive – Post Articolo