AVELLA.La Fondazione annuncia l’apertura dei siti archeologici a Pasqua e pasquetta,attivato il servizio di accoglienza.

adsense – Responsive Pre Articolo

Domenica di Pasqua e lunedì in albis i siti archeologici,  anfiteatro,tombe e castello,saranno aperti al pubblico per le visite di mattina dalle ore 10.00  alle 13.00 e di pomeriggio dalle ore 16.00 alle 20.00. La novità è che ad accogliere i visitatori saranno i giovani specializzati del Nucleo di Promozione e Vigilanza coordinati dal SIAT (Servizio Informazione e Accoglienza Turistica).  I  servizi saranno a pagamento dunque è previsto un ticket  di 4 euro  (accesso individuale) e 2 euro per i possessori di ArteCardServizi. Essi comprendono visite guidate,navetta e assistenza.L’accesso è gratuito per i diversamente abili. Per tutte le info facebook pagina Avellarte oppure Ufficio SIAT 081-8259320 – 3209479173.

Ad annunciare l’attivazione del SIAT-NPV  il presidente della Fondazione “Avella Città d’Arte” Antonio Larizza che ha dichiarato: “Il SIAT  è un azienda culturale a tutti gli effetti, questo intrapreso è un nuovo percorso dopo diversi anni di sacrifici fatti dai volontari e dagli addetti alla cultura  delle Associazioni di promozione sociale e turistica. Sono sicuramente comprensibili le paure del sindaco Biancardi che ci ha affidato l’incarico di portare avanti questo grande progetto e le eventuali perplessità degli altri amministratori, ma questa “start-up” garantirà un percorso di crescita concreto. I giovani coinvolti saranno regolarmente remunerati per il lavoro eccellente che andranno a svolgere. Con l’introduzione del ticket di ingresso si creerà un fondo di gestione  autonomo anche se un aiuto da parte della Regione o da altri enti potrebbe facilitare il raggiungimento di tutti gli obiettivi. Puntiamo a far incrementare il numero di presenze e visite”

(Michele Amato)

adsense – Responsive – Post Articolo