AVELLA. Rientra tra i comuni che accede a fondi regionali per la valorizzazione e conservazione del proprio patrimonio artistico, culturale e ambientale

adsense – Responsive Pre Articolo

AVELLA. Rientra tra i comuni  che accede a fondi regionali per la valorizzazione e conservazione del proprio patrimonio artistico, culturale e ambientaleÈ notizia di questi giorni che Avella potrà usufruire di parte dei 30 milioni di euro stanziati dall’A.G.C. Turismo e Beni culturali della Regione Campania,  per la valorizzazione e la conservazione del proprio patrimonio artistico, culturale e paesaggistico.  Saranno circa 2 milioni e mezzo di euro. In una graduatoria stilata per accedere ai fondi regionali FERS 2007/2013,  Avella risulta al 13 posto.  In questa graduatoria, sono stati ammessi paesi geograficamente vicini, come Cimitile, e Poggiomarino, valutati rispettivamente al 3º, 5º posto e riceveranno una somma di 2 milioni e mezzo di euro a testa per gestire le proprie bellezze artistiche. Fa clamore l’esclusione di Nola, solo al 22° posto. Il Pd cittadino accusa “È l’ennesimo fallimento di questa Amministrazione che fa scelte soltanto riguardanti l’occupazione del potere”, le Associazioni culturali sul territorio sono meni disfattiste. “Il progetto di Nola, non è stato bocciato, poiché è nella graduatoria di quelli finanziabili. Può risalire la china se, comuni più avanti in graduatoria,  non riuscissero a espletare correttamente il progetto”.

adsense – Responsive – Post Articolo