Avellino: 15mila abitanti da evacuare per disinnescare un ordigno bellico

adsense – Responsive Pre Articolo

Disinnesco di un ordigno bellico a Palermo, 31 gennaio 2016. Tutto intorno la zona limitrofa al Castello a Mare e al Porto è off limits. Sono stati circa 3.200 i residenti che hanno dovuto lasciare le proprie abitazioni. L'ordigno che risale alla seconda Guerra mondiale, è stato trovato lo scorso 5 gennaio nell'area archeologica del Castello a Mare. La bomba pesa circa 270 chil ed era usata dagli americani per bombardare porti e linee ferroviarie. ANSA/IGNAZIO MARCHESE

Bisognerà evacuare almeno 15mila residenti per disinnescare l’ordigno bellico ritrovato nell’alveo del torrente Fenestrelle, in pieno centro cittadino. i RESIDENTIdovranno temporaneamente lasciare le proprie abitazioni in un raggio di mille metri dal luogo del ritrovamento. La data dell’evacuazione non è stata ancora stabilita. 

adsense – Responsive – Post Articolo