BASKET, SCANDONE AVELLINO. Stasera PalaPentassuglia di fuoco, De Cesare e Marino in Procura.

adsense – Responsive Pre Articolo

BASKET, SCANDONE AVELLINO. Stasera PalaPentassuglia di fuoco, De Cesare e Marino in Procura.La Scandone e’ alle prese con la risoluzione dei problemi finanziari, questione che tiene i tifosi col fiato sospeso. Mercoledì 9 gennaio Gianandrea De Cesare e’ stato convocato presso la Procura Federale della Fip. Il procuratore Marco Lucente deve verificare se i contributi relativi al 10 dicembre sono stati versati. C’è  apprensione per il tesseramento di Young. La società irpina insiste sulla buona fede, ma fanno scalpore le dichiarazioni del Presidente del Brindisi, Marino. Secondo il dirigente pugliese,  che ha parlato attraverso una emittente locale,  la Scandone non avrebbe speranze sul caso Young, incassando così la penalizzazione in classifica e la conseguente esclusione dalle final eight. Per questo motivo anche Marino dovrà recarsi in Procura per essere ascoltato. Acque agitate, il match di stasera al PalaPentassuglia vivrà di ulteriori spunti di competizione. Entrambi i roster lottano per aggiudicarsi il pass per la Coppa Italia. Intanto i cestisti biancoverdi attendono lo stipendio di novembre, nel mese di gennaio si spera nell’esito positivo della questione e nello sblocco del mercato, fondamentale per Avellino affinché possa competere su due fronti.

Redazione sportiva

adsense – Responsive – Post Articolo