BASKET SERIE A1, 19a GIORNATA. La Scandone riparte domando Brescia ma si aggrava la situazione infortuni. Sidigas Avellino – Germani Brescia 79-67.

adsense – Responsive Pre Articolo

BASKET SERIE A1, 19a GIORNATA. La Scandone riparte domando Brescia ma si aggrava la situazione infortuni. Sidigas Avellino   Germani Brescia 79 67.di Lucio Ianniciello

La Scandone ritorna a vincere dopo 7 sconfitte consecutive tra campionato e Champions, ma si lecca le ferite relativamente al bollettino infortuni che purtroppo si aggiorna. In ordine di gravità: Young, problema al piede, D’Ercole alla mano, per Campani taglio alla fronte. Con Nichols e Costello ancora out si fa veramente dura nonostante gli arrivi di Harper e Silins. Avellino ha cominciato contratta, poi si e’ in pratica presa il match nel terzo quarto con un eloquente 21-8, salvo controbattere al tentativo di rimonta bresciana nell’ultimo. Green da doppia doppia, 23 punti e 12 rimbalzi, 14 catturati dallo sfortunato Young, 19 punti per Sykes.  I lombardi fanno molto male al totale tiri, solo il 31%.

Avellino recupera Spizzichini, non ci sono Costello e Nichols. Questo il quintetto scelto da coach Vucinic: Filloy, Sykes, Silins, Green e Young. Diana risponde con Vitali play, Cunningham guardia, Abass ed Hamilton ali, Beverly centro. Proprio quest’ultimo inaugura la sfida con due punti, manca il canestro dopo il fallo subito da Silins. Cunningham infila la seconda bomba, rispondendo da oltre l’arco meglio di Green, 5-8, poi va a fare fallo su un tiro da tre di Sykes, 2/3 per il folletto di Chicago, rimbalzo catturato e schiacciata di Young, 9-8. Fa la voce grossa Hamilton, 5 punti consecutivi, Silins va da tre, 12-13. Il 2+1 di Green conferma un inizio match equilibrato, punto a punto, Abass prima impatta e poi fa segnare il 15-17. Dall’altra parte Sykes non sbaglia dalla lunetta, risposta di Brescia con un gioco da tre di Moss. Vucinic butta nella mischia Ndiaye ed Harper, l’inerzia è degli ospiti e giunge il primo time out Avellino. Clamorosa la palla persa  da Green, Harper invano insegue il suggerimento per niente preciso. La Germani si porta a +9 con 4 punti di Moss (17-26), Green tampona solo in parte, al 10′ 18-26. D’Ercole ruba una palla e innesca la schiacciata di Ndiaye, Green dà seguito, non bastano due rimbalzi offensivi catturati per rimpinguare il parziale, sfortunato Harper. I lombardi si riportano a +9 (22-31), terzo fallo per Silins. Tripla mortifera di Sacchetti, il vantaggio ospite raggiunge la doppia cifra. Campani con un canestro cerca di fermare la moria punti della Scandone, ma Brescia ribatte prontamente con Hamilton dalla lunetta. Bravo Harper, rimbalzo difensivo e canestro del 28-36. Time out per coach Diana. E’ il momento di Campogrande, Ndiaye difende bene il ferro, 30-37 firmato Campani. Avellino alza le marce, in un amen 6 punti di Sykes con tecnico fischiato a Cunningham (quarto fallo per lui),  mostruoso Ndiaye sotto le plance. Il match si infiamma, antisportivo a Vitali e tecnico a Ndiaye e Moss. Da -1 Sidigas a -3 con i due liberi di Hamilton, botta e risposta tra Harper e Moss. Vitali travolge Sykes, 2/2 di quest’ultimo, poi Harper ferma il play bresciano. Si va all’intervallo lungo sul 40-41. Campani in ospedale per un taglio alla fronte, non ci voleva.

Si riparte, 4-0 griffato Filloy-Sykes, 44-41 e time out Diana. Dalla lunetta Green risponde a Beverly, poi il centro bresciano fa 0/2. E’ comunque lui il protagonista in questo frangente, canestro del 46-45.  Il sorpasso lo firma l’ex Zerini, Sykes riporta avanti i lupi. Il testa a testa continua. La tripla di Filloy vale il 53-49, possesso Brescia che sbaglia due volte da oltre l’arco. Germani in tilt, palla persa e bomba di Silins dopo il canestro di Green, 58-49. Diana si affida a Laquintana come play, polveri bagnate in casa lombarda, colpisce Campogrande da tre. Al 30′ 61-49. La Germani cerca di ritrovare linfa con tre punti di Cunningham, Green non ci sta. Sacchetti indovina la bomba del 63-55, time out Vucinic. Harper va a fare fallo, Abass ricuce ancora, 65-59. Cunningham non fallisce il 65-61, Green risponde. Sacchetti fa un favore ad Avellino, 0/2 e Young punisce. Brescia si avvicina con Abass, 69-65. Young esce dal parquet per un infortunio, Ndiaye è gravato da 4 falli. Alla Scandone serve come il pane un canestro e arriva dal solito Green che poi sgancia addirittura una bomba, 74-65. Mancano 2′ alla fine del match. Quarto fallo anche per Sykes. Brescia recupera e perde palla in un batter d’occhio, Sykes da tre castiga, 77-67. Lascia il parquet Cunningham, quinto fallo. Finisce 79-67 con un canestro di Green.

SIDIGAS AVELLINO – GERMANI BRESCIA 79 – 67 (18-26, 22-15, 21-8, 18-18).

Avellino: Young 6, Green 23, Filloy 7, Campani 4, Sabatino ne, Silins 9, Campogrande 3, Harper 6, D’Ercole, Sykes 19, Spizzichini ne, Ndiaye 2. Coach: Vucinic.

Brescia: Hamilton 15, Abass 6, Mensah ne, Vitali, Laquintana, Cunningham 18, Caroli ne, Beverly 6, Zerini 6, Moss 8, Sacchetti 8. Coach: Diana.

Arbitri: Martolini – Vicino – Paglialunga.

adsense – Responsive – Post Articolo