BASKET SERIE A1, 3a GIORNATA. Fatale ancora l’ultimo quarto, la Scandone cede in casa contro la Segafredo Bologna dell’ex Sacripanti. Sidigas Avellino – Segafredo Virtus Bologna 90-96.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Lucio Ianniciello

Seconda sconfitta consecutiva in campionato per la Scandone, le modalità non sono risultate tanto differenti rispetto a quelle di Cremona. Anche contro Bologna gli uomini di Vucinic vengono piegati nell’ultimo quarto, eloquente il 20-30, un’altra rimonta subita nonostante il distacco fosse meno consistente del match in Lombardia. La Scandone pecca da 3, una delle prerogative del roster, solo 5/22, poi subisce a rimbalzo (36-43), il contributo di gente come N’Diaye e Nichols è stato poco rilevante. Bologna ha meritato, ha ovviato all’assenza del centro titolare Qvale e ha rosicchiato punti pur andando sotto di 8 fino al 90-96. In casa avellinese bisogna rimboccarsi le maniche, tra tre giorni si ritorna a giocare. Sarà importante l’apporto che dovranno dare gli italiani, Campani e Campogrande ancora ai box.

Finalmente Avellino nella propria casa, ritorna il grande ex Sacripanti. Questo il quintetto dei lupi: Filloy, Cole, Nichols, Green e Costello. La Segafredo risponde con Taylor, Aradori, Punter, M’Baye e Baldi Rossi.  Parte bene Bologna, la Scandone ricuce fino a che i felsinei riprovano ad allungare con lo strappo dell’8-13. La bomba di Sykes riporta in perfetta parità il match, 21-21. E’ testa a testa, si va al mini intervallo sul 25-26, tripla di M’Baye. Vucinic dà fiducia a Spizzichini nelle rotazioni biancoverdi, Taylor costringe il coach di casa a chiamare time out (27-34). Sykes fa il  play,  Filloy la guardia. Bologna difende bene il ferro, non è da meno Costello che fa ripartire la Scandone dando la possibilità a Green di cambiare l’inerzia. L’ala con due bombe porta Avellino ad un solo possesso dalle V nere (35-38). Va bene l’asse Filloy – Costello, 2+1 di quest’ultimo che vale il 42-44. I 4 punti di Kelvin Martin e la risposta di Costello non cambiano la sostanza, si va al riposo sul 46-48.

La Scandone non si fa impaurire dalla tripla di Punter alla ripertura delle danze, Costello e un gioco da tre di Filloy  fanno segnare il 53-53. Grande intesa tra l’italo argentino e l’americano, segue una tripla di Cole per il time out di Sacripanti sul 58-53. Ora è la Segafredo a dover inseguire. La Scandone continua a martellare, Filloy da tre, limita i danni Kravic con un 2+1. Entrambe le squadre sono vive, è un testa a testa. Bologna esce bene dagli ultimi dettami di Sacripanti, 65-63 a 2′ 30″ dalla fine del terzo quarto. Green dalla lunetta fa tre su tre, Aradori risponde alla grande con una bomba. Ora l’asse centrale della Scandone è formato da Sykes e BASKET SERIE A1, 3a GIORNATA. Fatale ancora lultimo quarto, la Scandone cede in casa contro la Segafredo Bologna dellex Sacripanti. Sidigas Avellino   Segafredo Virtus Bologna 90 96.N’Diaye. Al 30′ il tabellone recita 70-66. Bologna perde una palla sanguinosa, Sykes punisce con un canestro spettacolare. Quarto fallo per Taylor, il match vive di una stasi piena di tensione. Si rimane sul +4 Avellino (75-71), Cole pensa giustamente che è arrivato il momento di “strappare” e infila una tripla, pazzesca la risposta di Taylor per l’elastico che continua. La Scandone per due volte consecutive fa 1/2 dalla lunetta, Bologna si riavvicina pericolosamente (82-81). Time out Sidigas. Un gioco da tre che serviva come il pane per i verdi, ci pensa Caleb Green. Il roster di Sacripanti è sempre lì, Kravic fa registrare l’85-85. Taylor è una furia, 85-89. Vucinic deve richiamare i suoi, 3’16” alla fine. Cole cerca di tenere accese le speranze irpine con un 2/2 dalla lunetta, 88-92 quando mancano 30″. Filloy riporta a -2 i lupi, Punter li ricaccia indietro (90-94). Avellino deve spendere un altro fallo su un attacco al ferro non riuscito, antisportivo a Sykes. Finisce 90-96.

SIDIGAS AVELLINO – SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA 90-96 (25-26, 21-22, 24-18, 20-30).

Avellino: Guariglia n.e., Green 15, Nichols 8, Costello 20, Filloy 8, Campani n.e., Sabatino n.e., D’Ercole, Sykes 12, Cole 23, Spizzichini 2, N’Diaye 2. Coach: Vucinic.

Bologna: Punter 23, Martin 13, Pajola, Taylor 22, Baldi Rossi 5, Cappelletti n.e., Kravic 14, Aradori 9, Berti, M’Baye 9, Cournooh 1, Camara n.e. Coach: Sacripanti.

Arbitri: Paternicò – Baldini – Morelli.

adsense – Responsive – Post Articolo