Basket Serie B girone D, 18a giornata. Scandone ad un soffio dall’impresa contro Palestrina che si impone al DelMauro per 57-60.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Lucio Ianniciello

La Scandone va vicina al colpaccio con Palestrina, non si scoraggia dopo i break subiti, restituendoli e per alcuni errori dei singoli negli ultimi secondi si mangia le mani. Applausi comunque ad una squadra che sembra aver svoltato dopo le due vittorie consecutive e i brividi che ha messo alla prima della classe. Le 28 palle perse e lo striminzito 14/25 ai liberi le dolenti note per la Scandone. Per Palestrina 17 punti di Bartolozzi, 13 di Rischia, 12 di Rossi. Segue Ondo Mengue con 11. Sfiora la doppia doppia Locci, 9 punti e 10 rimbalzi.

De Gennaro schiera Cherubini, Ondo Mengue, Marzaioli, Iovinella e Locci. Risponde Ponticiello con Rischia, Rossi, Mastroianni, Cacace e Bartolozzi.  Si comincia con un 5-4, tripla di Iovinella dopo i canestri di Cherubini, Cacace e Mastroianni. Marzaioli per Avellino fa 1/3 ai liberi, 6-6. Capitan Rischia e Rossi firmano lo 0-9 di parziale. Coach De Gennaro da’ il cambio in regia, c’è Bianco. Scandone nelle secche, 0/2 di Iovinella. È Locci a togliere il tappo dalla retina. La difesa avellinese stringe le maglie, ancora Locci trova il canestro per il 10-15 del 10′. Stoppatona di Bianco su Mennella, Bartolozzi sblocca Palestrina e poi Mengue dalla linea della carità ne mette 1 su 2. Replica il centro laziale, 11-19. Importanti i 2 punti di Cherubini, Bartolozzi non sbaglia ai liberi. Nella mischia anche Scardino per i lupi. Bomba di Ondo Mengue, con l’1/2 di Rajacic è 16-21 e coach Ponticiello chiama time out. Il solito Bartolozzi fa 5 punti di fila per gli 11 totali di questo secondo quarto che valgono il 16-28. Rajacic si prende un gioco da tre, Dushi fa 5-0 dalla lunetta e nel ribaltamento commette fallo su Thiam, 0/2. Sbaglia Rajacic, Cacace punisce ma la bomba di Marzaioli fa segnare il 25-30. Piovono altre tre triple, 2 della Citysightseeing Palestrina (Cacace e Rischia) e 1 di Avellino (Iovinella). Si va al riposo sul 28-36.

I laziali ripartono con uno 0-6 di cui una bomba di Bartolozzi, Ondo Mengue risponde al meglio con 4 punti e poi Bianco va a schiacciare. Una tripla di Rajacic costringe Palestrina al time out, 36-43. Mastroianni va a canestro, Locci prende un rimbalzo e fa 2/2. Rajacic e Bianco danno seguito (43-45) ma la bomba di Rossi riporta Palestrina a +5. L’ultimo squillo del terzo quarto è laziale, 45-50. Cherubini porta a -3 la Scandone, Ondo Mengue a -1 (51-52). Il sorpasso è di Locci, i lupi chiudono le porte. Il 54-54 Palestrina è firmato Rossi. Mancano 2’24” alla fine. Un’ingenuità ospite vale il 56-54 di Marzaioli, Mastroianni risponde per il 56-56. Un errore di Cherubini fa sgorgare la tripla di Rischia, 1/3 di Marzaioli. Possesso avellinese, Marzaioli si incarta a 7″ dalla fine. Cherubini deve commettere due falli, ai liberi 1/2 di Mastroianni. Manca 1″ alla fine, Marzaioli ci prova ma non va. Vince Palestrina 57-60. Il pubblico irpino manifesta la sua approvazione verso la squadra. Basket Serie B girone D, 18a giornata. Scandone ad un soffio dallimpresa contro Palestrina che si impone al DelMauro per 57 60.

adsense – Responsive – Post Articolo