Basket Serie B. La Scandone cede a Molfetta 69-80, sempre a rincorrere dopo un approccio sbagliato.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Lucio Ianniciello

La Scandone perde contro Molfetta la terza gara della seconda fase, ha cercato fino alla fine di rimanere attaccata ai pugliesi raggiungendo il massimo di -1 sul 22-23. Gli ospiti non sono scappati, nell’ultimo quarto le bombe di Calisi e i 5 punti di Gambarota hanno deciso il match. Top scorer Visentin con 21 punti, Calisi a 16, per Mazic e Bini 13. In casa Scandone 19 punti per Marra, 14 per Ani, è mancato Sousa con soli 7 punti. Avellino ultima a 6 in classifica in coabitazione con Monopoli, anch’essa perdente, come le altre a diretto contatto. Si riprende tra due settimane, Avellino proprio contro Monopoli.

Un minuto di silenzio per la morte del dirigente Cisl Melchionda causa Covid, assiduo frequentatore del DelMauro e con la Scandone nel cuore.Basket Serie B. La Scandone cede a Molfetta 69 80, sempre a rincorrere dopo un approccio sbagliato. Quintetto irpino: Costa, Marra, Monina, Sousa e Ani. Risponde la Pavimaro Molfetta con Bini, Gambarota, Dell’Uomo, Mazic e Visentin. Mazic e Visentin per lo 0-7, il primo ne mette a referto 5. Time out Robustelli dopo 3′. Continua il parziale pugliese con la bomba di Dell’Uomo, lo interrompe Monina. Visentin è lesto sotto canestro per il 2-12, Bini chirurgico ai liberi. Ancora Monina cerca di limitare i danni per Avellino, 4 punti di fila (dal 2-14 al 6-14). Bini infila una tripla, poi Visentin schiaccia per il +13 Molfetta (6-19). Riccio ridà un po’ di ossigeno alla Scandone, Trapani in cabina di regia. Marra riduce ancora  le distanze (10-19), il giovane Calisi fa 1/2 per gli ospiti e lo stesso Marra è manna per i lupi, bomba del 13-20 al 10′.

Sousa con una grande giocata sigla il 15-20, ribatte Bini. Mazzarese e Costa, tripla per quest’ultimo, portano la Scandone sul 20-23. Gioco da tre non completato da Monina ma è -1 Avellino. Calisi sgancia una bomba, Serino ai liberi fa registrare lo 0-5 per il 22-28. Riccio non sbaglia dalla lunetta, tecnico a Robustelli e 2/3 dalla linea della carità per la Pavimaro. Caparbio Marra che guadagna un fallo ma fa 1 su 2, ci pensa Ani con una tripla per il -4 (28-32), pesa subito dopo lo 0/2. Marra appoggia a canestro, 30-32, Gambarota ne mette uno ai liberi, proprio come Marra. Due bombe di Dell’Uomo sono inframezzate da un canestro di Riccio, l’invenzione finale di Ani determina il 35-39 del primo tempo.

Dopo 4′ di gioco del terzo quarto non si schioda il +4 Molfetta. La bomba di Mazic è seguita dal canestro di Visentin, 39-48. Riccio prova ad invertire la tendenza, Visentin ai liberi ribadisce il +9. Trapani con una tripla sfrutta lo 0/2 di Bini, quindi la Scandone pasticcia sotto le plance e si va al time out. Anche Gambarota pecca dalla lunetta e Marra va a prendersi il -4 (46-50). Su un antisportivo di Ani, Bini trova il canestro del +7, Visentin dalla linea della carità infila il 46-55. Al 30′ 48-55 con i liberi di Ani.

Due bombe di Calisi, in mezzo un canestro di Ani (50-61). Un indomito Ani realizza un gioco da tre. L’arbitraggio lascia a desiderare, ne fa le spese la Scandone. Botta e risposte tra Sousa e Calisi. Marra fa 1/2, Calisi devastante con un’altra tripla (56-66). Fallo tecnico fischiato a coach Carolillo, dopo il time out sgorgano 4 punti di Marra e Ani (61-66). Cinque punti di Gambarota fanno ripiombare la Scandone sul -10 (63-73). Quinto fallo per Riccio, antisportivo ospite e le due bombe finali di Mazic e Costa per il 69-80 finale.Basket Serie B. La Scandone cede a Molfetta 69 80, sempre a rincorrere dopo un approccio sbagliato.

 

adsense – Responsive – Post Articolo