Basket Serie B. Scandone battuta nel finale, Bisceglie la spunta per 64-69.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Lucio Ianniciello

La Scandone perde al DelMauro contro Bisceglie nella quinta giornata della fase a orologio, partita equilibrata. Nella fase clou gli uomini di Robustelli sono venuti un po’ meno. In casa irpina 18 i punti per Costa e 16 per Ani, 21 in quella pugliese per Santucci. Perdono anche Monopoli, Catanzaro e Reggio Calabria. Avellino penultimo in coabitazione con Catanzaro a 8 punti.

Questo il quintetto della Scandone: Costa, Marra, Riccio, Ani e Monina. I Lions Basket Bisceglie con Sirakov, Caceres, Santucci, Vitale e il centro Seck.  Apre Costa ma poi è un bombardamento pugliese fino al 2-11 con Caceres, Sirakov e Vitale. Dal time out la Scandone risponde con 5 punti di fila di Ani. Santucci fa 2/3 ai liberi, Marra e Costa portano Avellino a -2 (11-13), questa volta è coach Vozza a chiamare time out. Bomba di Costa per il 14-15, il sorpasso è di Trapani. La tripla di Santucci vale il 16-18. Al 10′ il tabellone recita 18-18, bel canestro di Costa.

A Monina replica Santucci con una bomba, 20-22. Fallo tecnico fischiato a Vozza, libero di Sousa e canestro di Monina per il 23-22. Sousa fa 0/2, quindi bomba di Vitale e 25-25 di Marra. Bisceglie con una tripla di Sirakov si riporta avanti, glaciale anche ai liberi e in mezzo Sousa tampona (27-30). Gioco da tre non completato da Ani, grazie alla giocata di Mazzarese, poi altra bomba di Santucci e canestro di Sirakov per il +6 pugliese (29-35). La Scandone non ne approfitta sotto le plance, comunque sgorgano 2 punti di Ani. Il primo tempo si chiude sul 31-35.

Piovono subito triple, due di Santucci, due di Ani e l’altra di Sousa che va a schiacciare il 44-45. Segue una fase in cui si sbaglia da una parte e dall’altra. Il risultato non si schioda dopo la sfuriata iniziale, complici anche le buone difese. E’ Marra a togliere il tappo dal ferro per il sorpasso avellinese, il controsorpasso con i liberi di Chiriatti. La bomba di Riccio è replicata da un gioco da tre non completato di Maresca, il 49-50 del 30′ lo fissa Chiriatti dalla linea della carità.

Galantino dà una mano ad Avellino con lo 0/2, Sousa e Riccio fanno segnare il 53-50. Parità ristabilita con la bomba di Sirakov, Lions avanti con Caceres (1/2) e un rovescio di Galantino (53-56). L’1/2 di Sousa viene controbattuto dal canestro di Caceres. Costa riporta la Scandone a stretto contatto (56-58), Sirakov solo 1/3. La bomba di Costa vale il 59-59. Santucci ne mette 3 su 4 dopo un tecnico e fallo su tiro da tre. Bisceglie ritorna a +4 dopo un libero di Seck. Pesa la linea della carità, l’arbitraggio lascia a desiderare ma la  Scandone pecca quando ottiene i liberi, 1 su 2 di Ani. Manca 1′, 60-66. Su un altro tecnico a favore dei pugliesi, 2 su 3 di Seck. Time out sul 62-68, 20″ alla fine. Canestro di Costa e 1/2 Santucci. L’ultimo attacco avellinese non porta frutti, finisce 64-69.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

adsense – Responsive – Post Articolo