Basket Serie B. Terzo quarto da urlo, la Scandone batte Nardò per 87-79.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Lucio Ianniciello

La Scandone ferma la corsa di Nardò che veniva da 11 vittorie consecutive ottenendo un successo importantissimo e meritato. Nel terzo quarto i ragazzi di Robustelli hanno fatto saltare il banco contro i terzi della classe. Top scorer del match l’irpino Sousa con 29 punti, 17 per Marra. In casa salentina 19 i punti di Coviello, 13 per Bartolozzi che va in doppia doppia con 13 rimbalzi catturati, in questa statistica lo eguaglia Stella (12 punti e 10 rimbalzi). Avellino si porta a 10 in classifica, lasciandosi alle spalle Catanzaro e Monopoli e a -2 da Reggio Calabria.

E’ Sousa a portare la Scandone avanti con 6 punti, Nardò ricuce. Bella la tripla di Sousa, è 11-11 con un gioco da tre di Fontana per i pugliesi che trovano il primo vantaggio con Coviello (11-13). Lo 0-7 costrige Robustelli a richiamare i suoi. Avellino rientra, ma Nardò con Coviello e Stella si porta sul 17-21, al 10′ il tabellone recita 19-21.

Dopo l’antisportivo di Trapani, c’è lo 0-8 salentino. Marra ferma l’emorragia irpina ma Coviello e Fontana con due triple fanno segnare il 23-35. La Scandone non ci sta, 6 punti di Sousa, 33-39 con i liberi di Ani, poi parziale di 6-0. Dopo Robustelli, anche Battistini chiama time out. Alla fine del primo tempo da oltre l’arco non è fortunato Ani, è il ferro a sputare il suo tentativo. Si va al riposo sul 35-41.

Marra con una bomba riapre le danze, risponde Dip. Poi le difese riescono a prevalere, Marra e Sousa fanno un 3 su 4 ai liberi (41-43). Il sorpasso avellinese grazie ad un gioco da tre di Sousa, time out Nardò. Bomba di Marra, parziale 12-2. Piovono triple, da una parte Fontana e dall’altra Sousa e Ani. Scandone sul 53-46, Coviello non sbaglia ai liberi ma Monina è pronto a ribadire il +7 irpino. Il vantaggio raggiunge la doppia cifra con la bomba di Sousa. La Scandone non si ferma, il canestro di Riccio vale il 62-50. Coviello cerca di scuotere i suoi con una tripla, Mazzarese e Sousa dopo un tecnico fischiato lasciano invariati i punti di distacco. Scandone devastante, bomba di Trapani e canestro di Mraovic per il +15 (70-55). Mazzarese e Fontana fanno segnare il 72-58 del terzo quarto in  cui la Scandone ha prevalso per 37-17.

Monina, Riccio e Bartolozzi trovano punti importanti, poi Coviello e Fontana  sganciano due bombe e Robustelli deve chiamare time out sul 78-66. Bartolozzi è chirurgico dalla linea della carità, primi 2 punti per Costa. Dopo una fase di secca per le squadre, Ani trova l’82-68. Bartolozzi con due liberi rimanda a punti Nardò, dà seguito Stella con una tripla (82-73). Mancano 2′ al termine del match, Costa è bravo dalla lunetta ma un’altra bomba salentina, ad opera di Fontana, fa registrare il -8 (84-76). Questa volta un aiuto alla Scandone da Bartolozzi, 1 su 2.  Un gioco da tre non completato da Bartolozzi e Riccio fanno calare il sipario, la Scandone vince 87-79.Basket Serie B. Terzo quarto da urlo, la Scandone batte Nardò per 87 79.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

adsense – Responsive – Post Articolo