BULLISMO: minori sempre più violenti.

adsense – Responsive Pre Articolo

Da nord a sud, senza alcuna distinzione, l’allarme violenza legata al bullismo sembra ormai una piaga sociale che si estende a macchia d’olio.
I ragazzi, tra i 10 ed i 18 anni, nel nostro paese, sembrano essere tra i più violenti delle ultime generazioni.
Nelle scuole, gli episodi di bullismo risultano essere sempre più frequenti e per strada i numeri raddoppiano.
Qualcuno punta il dito sui genitori, che probabilmente a causa del lavoro, tendono a lasciare i figli liberi di agire, perché poco seguiti.
Non sembra però possa essere questa la giustificazione a tanta violenza: anni e anni fa i bambini , anche molto piccoli si trovavano a doversi gestire da soli e spesso a dover gestire anche gli altri fratelli più piccoli, mentre i genitori erano a lavoro nelle campagne o addirittura all’estero.
Probabilmente il tutto può essere legato all’educazione ed a quanto facile sia oggi, per i più giovani, avere accesso ad ogni cosa in modo semplice, a quanto risulta difficile per loro desiderare una cosa, spingendoli a volere sempre di più ed anche nelle emozioni, di rabbia legata alla violenza, come modo per farsi sentire ed essere parte di questo mondo, anche a
danno di altre persone.

Carla Carro

adsense – Responsive – Post Articolo