Calcio, Avellino-Virtus Francavilla. Maniero premiato per le 400 presenze e i 100 gol tra i professionisti: “Bel momento, oggi bravi a soffrire fino alla fine”.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Lucio Ianniciello

Maniero esordisce così nel post gara: “Abbiamo intrapreso bene la strada per portare a casa la vittoria, faceva molto caldo, bravi a soffrire fino alla fine”.

L’Avellino è partito in modo convincente contro la Virtus Francavilla: “Abbiamo spinto subito, sapevamo che con il passare del tempo i ritmi si sarebbero abbassati, bravi a gestire nella ripresa”.

Per fortuna solo crampi il motivo del cambio nel secondo tempo come egli ammette, intanto ha siglato il decimo gol in campionato, capocannoniere dei lupi: “Era un mio obiettivo ma non ci ho pensato. Da tanto che non raggiungevo la doppia cifra, sono contento e spero di continuare così”.

I calci di rigore sono “un affare” Maniero-D’Angelo: “Da qualche giornata il mister mi ha messo come rigorista, se D’Angelo mi chiede di calciare non c’è nessun problema”.

Prossimo match il sabato santo a Terni, la capolista Ternana è pronta a festeggiare la B: “Partita difficilissima su un campo duro. Loro hanno disputato un campionato straordinario, complimenti, sono stati veramente forti. Andiamo là per fare la partita e portare a casa il risultato”. Intanto i lupi, con il pari del Catanzaro a Torre del Greco e la vittoria del Bari ieri, confermano il +7 sui galletti e allungano a +8 sulle aquile tenendosi stretto il secondo posto.

Maniero è stato premiato dal presidente Angelo Antonio D’Agostino e dall’amministratore IDC Giovanni D’Agostino con una targa per le 400 presenze tra i professionisti e il centesimo gol, in maglia biancoverde, qualche settimana fa: “Bel momento, emozionante, li ringrazio di cuore. Così come ringrazio l’addetto stampa che ha fatto in modo che questa targa venisse consegnata oggi”.

 

adsense – Responsive – Post Articolo