Calcio, Coppa Italia. Avellino subito fuori, sconfitto per 2-1 dal Renate.

adsense – Responsive Pre Articolo

Renate (3-4-1-2): Gemello; Merletti, Damonte, Magli (34′ st Marafini); Anghileri, Kabashi, Ranieri ( 34′ st Confalonieri), Esposito (28′ st Possenti); Giovinco (20′ st Grbac); Galuppini, Sorrentino (20′ st De Sena). A disp.: Bagheria, Plescia, Rada. All. Diana.

Avellino (3-5-2): Forte; Dossena (20′ st Burgio), Miceli, Rocchi; Ciancio, Silvestri, De Francesco, Bruzzo (11′ st Bernardotto), Adamo; Maniero, Santaniello. A disp.: Pane, Pizzella, Aloi. All. Braglia.

Arbitro: Gariglio di Pinerolo.

Note: espulso al 59′ Silvestri; ammoniti Dossena, Magli.

Reti: 10′ Giovinco (R), 75′ Galuppini (R), 84′ Burgio (A).

di Redazione sportiva

L’Avellino esce dalla Coppa Italia soccombendo al Renate. Problemi di organico per Braglia, inoltre Aloi deve sedersi in panchina per qualche problema. I brianzoli partono meglio, al 6′ Anghileri tira di poco a lato. Al 10′ è vantaggio per i locali, Giovinco infila dopo una respinta di Forte su conclusione di Ranieri. Tuttavia la posizione del marcatore è sembrata molto dubbia. I lupi non si scuotono e Forte deve deviare in angolo un tentativo di Sorrentino. Ancora l’estremo difensore biancoverde, di piede, al 28′ dice no a Galuppini. Intanto viene ammonito Dossena per fallo sullo stesso Galuppini. Al 34′ la squadra di Braglia si rende insidiosa, cross di Adamo e zuccata alta di Santaniello. Al 41′ sbaglia Damonte, Adamo ne approfitta ma il suo tiro è neutralizzato da Gemello. L’ultima azione di una certa rilevanza della prima frazione è ancora per i lupi, Santaniello evita Merletti e conclude ma Gemello si oppone.

Dopo due minuti della ripresa Anghileri chiama Forte alla parata, lo stesso calciatore brianzolo si ritrova la palla tra i piedi ma spara a lato. Al 54′ l’Avellino viene ancora facilitato, questa volta da un errore di Magli, Silvestri però tira centralmente. Braglia butta bella mischia Bernardotto per Bruzzo. Al 59′ cala il buio in casa avellinese, fallo di mano al limite dell’area di Silvestri che vale il secondo giallo. Ospiti in 10. Doppio cambio per il Renate, per gli irpini invece  Burgio rimpiazza Dossena. Al 75′ i padroni di casa raddoppiano: Anghileri serve Galuppini che dal limite dell’area irpina conclude a giro sul secondo palo battendo Forte. Sembra finita ma all’84’ la triangolazione De Francesco-Burgio da’ la possibilità a quest’ultimo di infilare la sfera all’incrocio dei pali dove Gemello non può arrivare, 2-1. I minuti di recupero sono 4, espulso anche un componente dello staff dei lupi. Il match si chiude così, sarà il Renate ad affrontare l’Empoli, per i lupi testa alla Turris e al rafforzamento della squadra.

adsense – Responsive – Post Articolo