CALCIO, ECCELLENZA. Clamorosa rimonta subita dalla Vis Ariano Accadia, Audax corsara a Lioni, disfatta Virtus Avellino.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Redazione sportiva

Due partite in una al “Renzulli” di Ariano Irpino. Nel primo tempo la Vis Ariano Accadia strapazza la più quotata Palmese, al 10′ Capodilupo insacca di testa, l’assist di Keba. Quast’ultimo è scatenato, palo ed altro assist al difensore Magliocca che fa 2-0 al 31′. Palmese stordita che però cambia pelle nella ripresa, il difensore arianese Nunziata salva sulla linea di porta dopo una conclusione di Ciccone dopo tre giri di lancette, quindi legno di Oliviero. Nel miglior momento degli ospiti la Vis Ariano Accadia si porta sul 3-0, l’asse Keba-Capodilupo è micidiale, assist del primo e gol del secondo. Una marcatura che avrebbe ammazzato un toro e invece la Palmese imita il Liverpool nella finale di Istanbul, accorcia con Russo all’81’ dopo che lo stesso aveva continuato a giocare su un fuorigioco segnalato e conseguente rete convalidata. La Vis Ariano Accadia non ci sta, Eddine viene espulso e Mascolo firma il 3-2 dopo 2′ dal gol tanto contestato. La frittata per i locali è fatta quando lo stesso Mascolo fissa il risultato sul 3-3 al 90′. Il derby tra Polisportiva Lioni e Audax Cervinara se lo aggiudicano i caudini per 1-0. Al “Nino Iorlano” il risultato più giusto sarebbe stato lo 0-0. Gli altirpini, esordienti in Eccellenza, recriminano per una traversa colta da Di Pietro al 6′. La beffa al 92′, la conclusione di Sorriso viene deviata da Simonetti e il portiere lionese è battuto. Il Grotta porta via da Vico Equense un buon punto, 0-0 con ufitani più propositivi. Non è bastato per l’intera posta in un match giocato a porte chiuse per l’inagibilità dello stadio vicano. Disfatta invece per la Virtus Avellino nell’impianto amico di Montemiletto contro i cilentani della Polisportiva Santa Maria. Primo tempo a reti bianche. Nella ripresa il crollo virtussino, lo 0-1 è griffato Margiotta al 51′ con una bella punizione. Passano 10′ e un’azione Gargaro-De Sio-D’Angolo viene finalizzata da quest’ultimo. Gli avellinesi cercano di riaprire il match con Grieco. Prima era andata vicina a chiuderlo la Polisportiva che ci pensa all’85’ con De Sio, tiro deviato e Robertiello battuto per lo 0-3.

adsense – Responsive – Post Articolo