Calcio Eccellenza girone B, 14a giornata. Ariano e Cervinara si mangiano le mani, Grotta ko contro la capolista, vince solo la Virtus Avellino. Risultati e classifica.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Redazione sportiva

I tre punti tra le irpine li porta a casa solo la Virtus Avellino, in alta classifica invece frena la Vis Ariano mentre perde il Grotta tra le mura amiche contro la capolista Palmese. L’Audax Cervinara sfiora il colpo a Battipaglia, niente da fare per l’Eclanese a Maiori, pareggio interno da non disprezzare per la Polisportiva Lioni.

La Vis Ariano Accadia impatta per la seconda volta di fila, in questa occasione tra le mura amiche contro un Sant’Agnello che sta lottando per la salvezza. Gli uomini di Del Vecchio stazionano al secondo posto, a 4 punti dalla capolista Palmese e raggiunti dalla Polisportiva Santa Maria. In panchina per i padroni di casa arianesi un Mounard non al meglio, Sant’Agnello col 4-3-3. La Vis non parte in modo brillante ma al 34′ si porta in vantaggio, Capodilupo imbecca Luzzi che di testa fa secco il portiere Russo. Al 43′ Nunziata commette fallo da rigore su Procida, quest’ultimo va sul dischetto e il Sant’Agnello pareggia. La squadra del Tricolle nella ripresa e’ subito determinata, al 59′ Luzzi coglie il palo da calcio di punizione, è lesto Sekou a gonfiare il sacco per il 2-1. Al 90′ la beffa,  il Sant’Agnello si fionda dentro l’area arianese e Di Donna con una zuccata trova la rete del 2-2, risultato con cui si chiude il match. Una partita già nervosa finisce come peggio non poteva, espulsi Sekou e Sorrentino per gli arianesi, Alfano e Terminiello per i costieri.

Il Grotta deve inchinarsi alla prima della classe Palmese, 9 vittorie e 2 pareggi nelle ultime 11 partite. I giallorossi rimangono attaccati al quartetto delle quinte, contro la squadra di Palma Campania stop ai 6 risultati utili consecutivi. Al Romano di Grottaminarda gli ospiti si portano in vantaggio al 23′ con Aracri e controllano. Al 76′ piazzano il colpo del ko, ci pensa Ciccone. All’85’ Fusco riapre il match per gli ufitani ma la Palmese non fa passare più uno spiffero e vince 1-2.

L’Audax Cervinara, che qualche giorno fa ha interrotto il rapporto con i calciatori Casale, Carotenuto e Sorriso, va vicina al successo esterno contro la Battipagliese. Primo tempo non emozionante con conclusioni poco più che velleitarie di bianconeri e biancocelesti. Nella ripresa il portiere caudino Amoroso si deve invece impegnare su Falco. Al 71′ l’Audax passa, Di Ruocco brucia Anzalone e serve Farriciello che non ha difficoltà a battere l’estremo difensore Spicuzza. Per la Battipagliese è una scossa, il tempo scorre ma all’84’ giunge il pari grazie all’incornata di Manzi dopo il corner battuto da Odierna. Finisce 1-1.

Medesimo risultato anche per la Polisportiva Lioni ma tra le mura amiche del Nino Iorlano. In striscia positiva da 4 partite gli altirpini che si tengono in zona più che tranquilla. E’ stato un replay dello spareggio dello scorso maggio, avversario il Buccino. I padroni di casa sciupano subito, Ola tocca di mano nella propria area ed è calcio di rigore che va a battere Todino il quale si fa ipnotizzare dal portiere Pergamena. Ci si mette anche la sfortuna per i lionesi perché Costanzo coglie il palo. Reti bianche nel primo tempo. Al 60′ vantaggio dei ragazzi di Di Pasquale, Costanzo vede D’Acierno e lo serve, quest’ultimo a due passi da Pergamena non si fa pregare per segnare l’1-0. Poi viene fuori l’aspetto masochista della Polisportiva, Perillo viene espulso. In superiorità numerica il Buccino pareggia all’80’, la punizione di Campione non da’ scampo ad un Bruno che comunque ci era arrivato sulla sfera. Gli ospiti, vista la situazione favorevole, cercano la vittoria ma l’1-1 non si schioda.

La Virtus Avellino inizia a vedere la luce in fondo al tunnel dei play out. Vittoria importante contro la penultima Angri. Nel primo tempo i virtussini sono più intraprendenti, Merola tira alto e induce alla protesta i compagni per un contatto subito in area. I due portieri D’Amico e Parisi sono attenti nell’opporsi a conclusioni pericolose. Nella ripresa gli avellinesi scheggiano la traversa con Trezza. Bisogna attendere il 75′ per il vantaggio degli uomini di Della Rocca, De Cicco serve D’Avella che fulmina D’Amico. All’ 88′ il 2-0 grazie ad una bella girata di Genovese. La Virtus si mette i 3 punti in saccoccia.

L’Eclanese si arrende a Maiori contro il Costa d’Amalfi. Decima sconfitta per il team di Facchino, si rimane al terzultimo posto. I costieri ritornano alla vittoria dopo il ko di Angri occupando saldamente la quarta piazza. Nel primo tempo i mirabellani bloccano i più quotati avversari, solo in un’occasione il portiere Asta deve intervenire su Apicella. Al 52′ però i padroni di casa siglano l’1-0, De Angelis effettua un traversone per Iommazzo che si aggiusta la sfera e trafigge Asta. Solo 5 giri di lancette e il Costa d’Amalfi chiude la pratica, devastante De Angelis che scorazza sulla sinistra e da’ un altro cioccolatino ad Apicella, colpo di testa che vale il 2-0. L’Eclanese molla rischiando anche di subire il tris.

Risultati 14a giornata

Alfaterna-Scafatese 0-1

Battipagliese-Audax Cervinara 1-1

Costa d’Amalfi-Eclanese 2-0

Castel San Giorgio-P. Santa Maria 1-2

Grotta-Palmese 1-2

Polisportiva Lioni-Buccino 1-1

Vico Equense-Faiano 1-0

Virtus Avellino-Angri 2-0

Vis Ariano Accadia-Sant’Agnello 2-2

Classifica

1. Palmese punti 31

2. Vis Ariano Accadia 27

3. Polisportiva Santa Maria 27

4. Costa d’Amalfi 26

5. Castel San Giorgio 22

6. Scafatese 22

7. Grotta 22

8. Buccino 22

9. Audax Cervinara 21

10. Polisportiva Lioni 19

11. Battipagliese 18

12. Faiano 15

13. Virtus Avellino 15

14. Vico Equense 15

15. Sant’Agnello 11

16. Eclanese 10

17. Angri 9

18. Alfaterna 8

*Prima in classifica promossa in Serie D. Seconda, terza, quarta e quinta ai play off. Ultima e penultima retrocesse in Promozione. Tredicesima, quattordicesima, quindicesima e sedicesima ai play out.

 

 

adsense – Responsive – Post Articolo