CALCIO SERIE B, 35a GIORNATA. Avellino imbattuto a Chiavari, regge nonostante l’affanno finale. Virtus Entella – Avellino 1-1.

adsense – Responsive Pre Articolo

CALCIO SERIE B, 35a GIORNATA. Avellino imbattuto a Chiavari, regge nonostante laffanno finale. Virtus Entella   Avellino 1 1.Virtus Entella (3-4-1-2) Iacobucci; Pellizzer (28’st Icardi) , Ceccarelli, Cremonesi; Belli, Acampora, Crimi, Aliji (16’st Gatto); Aramu; La Mantia, Llullaku (11′ st De Luca) . A disp.: Paroni, De Santis, Nizzetto, Troiano, Eramo, Ardizzone, Di Paola, Currarino, Brivio. All. Aglietti.

Avellino (4-4-1-1) Lezzerini; Ngawa, Morero, Migliorini, Marchizza; Laverone (21′ st Gavazzi) , De Risio (40’st Moretti) , Di Tacchio, Molina; Asencio (21’st Ardemagni) , Castaldo. A disp.: Casadei, Pozzi, Kresic, Vajushi, Morosini, Cabezas, Wilmots. All. Foscarini.

Arbitro: Abbattista di Molfetta.

Assistenti: Baccini di Conegliano Veneto e Fiore di Barletta. Quarto uomo: Tursi di Valdarno.

Note: Ammoniti: De Risio, Llullaku, Pellizzer, De Luca, Ngawa. Recupero: 2’pt, 4’st.

Reti: 7’st Asencio (A), 32’st Ceccarelli (V. E.).

di Lucio Ianniciello

I lupi colgono un punto prezioso in Liguria, era importante non perdere contro una concorrente per la salvezza che rimane distante tre punti. La cura Foscarini sta funzionando, si sperava addirittura nel colpaccio dopo la rete del vantaggio di Raul Asencio. Tuttavia una volta raggiunto il pari, il team di Aglietti prendeva il sopravvento mettendo in sofferenza i lupi che anche grazie ad un grande Lezzerini riuscivano a mantenere l’1-1. Note positive e meno positive, il gruppo si è speso, le amnesie in difesa restano, ci si aspettava di più dai cambi.

Aglietti si affida ad un 3-4-1-2 piuttosto offensivo, va in panca la zanzara De Luca, dietro le punte La Mantia e Llullaku c’è Aramu. In difesa un giocatore che Foscarini conosce molto bene, Pellizzer. Belli e Aliji sugli esterni, in mezzo promosso Acampora a scapito di Troiano. Il trainer dei lupi non cambia schema ma piazza Ngawa sull’esterno basso a destra per dare spazio a Laverone più avanzato, Marchizza forma la catena di sinistra con Molina, Morero centrale di difesa in coppia con Migliorini. Confermati i mediani De Risio e Di Tacchio, in avanti Asencio e Castaldo. Si comincia con un colpo di testa in tuffo di La Mantia, Lezzerini si oppone. L’Avellino prova a far male, Asencio non riesce a impattare in gioco aereo. I liguri si rifanno sotto ma una torre di Ceccarelli non trova fortuna in Cremonesi che gira alto in area irpina. Non ci sta la squadra biancoverde, Asencio tira dai 20 metri ma è bravo Iacobucci a parare. Al 24′ giunge il primo giallo della partita per De Risio, dalla conseguente punizione Aramu chiama Lezzerini a distendersi e deviare. I lupi producono folate, Morero e Asencio, quest’ultimo servito da Molina, non sono precisi con due zuccate. L’occasione più clamorosa è per i padroni di casa al 43′, Belli affonda fino a trovarsi a tu per tu con Lezzerini, la sua conclusione trova l’opposizione dello scuola Fiorentina in uscita. Finisce il primo tempo a reti bianche.

La ripresa di gioco non è certo fulminante, ma al 7′ Asencio capovolge le carte in tavola con un bel gol di testa sul palo più lontano dove Iacobucci non può arrivarci. Efficace l’assist di Molina. Aglietti getta nella mischia prima De Luca e poi Gatto. Al 15′ i liguri vanno vicinissimi al pari, La Mantia tutto solo schiaccia di testa, la sfera finisce di poco fuori. Ora i chiavaresi spingono, Asencio da’ una mano in difesa e con un colpo di testa all’indietro salva su Pellizzer. Foscarini decide un doppio cambio al 21′, Ardemagni e Gavazzi per Asencio e Laverone. Nel momento in cui gli irpini sono in controllo, arriva il pareggio dell’Entella: corre il minuto 32 quando la spizzata di De Luca favorisce Ceccarelli che in spaccata infila Lezzerini. L’Avellino reagisce affacciandosi in area avversaria, poi subisce ed è una vera sofferenza. Al 39′ il subentrato Icardi fa la sponda per La Mantia, il suo tiro è fuori misura anche grazie all’opposizione di Migliorini. È ancora più bravo dopo un giro di lancette il difensore di Peschiera del Garda, fa da scudo ad una conclusione da buona posizione di Icardi. Ultimo cambio anche per i lupi, Moretti per De Risio. Insiste la squadra di casa, Gatto conclude di giustezza dopo una sgroppata in orizzontale, Lezzerini non si fa sorprendere. Al 45′ a rischio le coronarie dei tifosi irpini, circa in 300 a Chiavari, Crimi al volo e in bella coordinazione tira in piena area, miracolosamente Lezzerini sventa d’istinto. Sono 4 i minuti di recupero, ancora brividi per via di una conclusione sotto misura di Cremonesi a lato e una chiusura su Aramu. L’Avellino esce imbattuto dalla trasferta in Liguria, quello che ci voleva in nome della continuità dopo la vittoria contro il Perugia.

 

 

 

 

adsense – Responsive – Post Articolo