Calcio Serie C, 29a Giornata. Sfondato il muro della Paganese con i gol di Maniero e Aloi, Avellino a +4 sul Bari.

adsense – Responsive Pre Articolo

Avellino-Paganese 2-0.

Avellino (3-5-2): Pane; L.Silvestri, Dossena, Illanes; Ciancio, Carriero, Aloi, De Francesco (27′ st Adamo), Tito (42′ st Rizzo); Santaniello (21′ st Maniero), Bernardotto (21′ st Fella). A disp.: Forte, Rocchi. All. Braglia.

Paganese (3-5-2): Baiocco; Onescu, Schiavino, Cicagna; Carotenuto, Antezza, Bramati (38′ st Bonavolontà), Gaeta (15′ st Raffini), Squillace; Guadagni (25′ st Volpicelli), Diop. A disp.: Bovenzi, Fasan, Esposito, Scarpa, Perazzolo, Di Palma, Criscuolo, Cernuto, Curci.  All. Di Napoli.

Arbitro: Petrella di Viterbo.

Assistenti: Catucci di Pesaro e Rizzotto di Roma 2. Quarto uomo: Villa di Rimini.

Note: gara giocata a porte chiuse. Espulso Volpicelli al 37′ st; ammoniti L. Silvestri, Cicagna, Squillace, Bramati, Aloi, Onescu; recupero p.t. 2′, s.t. 5′

Reti: 33′ st rig. Maniero, 39′ st Aloi.

di Lucio Ianniciello

Lupi vittoriosi nel derby con la Paganese, sesto successo di fila e dodicesimo risultato utile consecutivo, numeri impressionanti. Il Bari, terzo, sconfitto dal Potenza, si allontana a -4 e la capolista Ternana a +7, pari a Francavilla Fontana. Non è stato facile abbattere il muro della Paganese che si è in pratica solo difesa, ci hanno pensato Maniero su rigore e Aloi, entrambe le marcature nella ripresa. Reparto arretrato che si conferma di ferro, 2 soli gol subiti nelle ultime 12 partite.

Avellino senza D’Angelo e Miceli squalificati, Aloi invece rientra dalla squalifica e Dossena rimpiazza il capitano. Tra i pali confermato Pane, non ancora al meglio Forte. In attacco Santaniello e Bernardotto. Ospiti senza l’ex Sirignano e Zanini, squalificati, un positivo al Covid e un negativizzato, ragion per cui non figurano tra i convocati i vari Sbampato, Mattia, Campani. Recuperati Cernuto e Volpicelli. Dopo meno di un minuto un corner per la Paganese, oggi in divisa fluorescente e un fuorigioco fischiato ai lupi. All’11’ un cross radente di Ciancio è sorvegliato da Schiavino che ci mette la gamba, fa sua la sfera Baiocco. L’Avellino ha il pallino del gioco, Tito scaraventa in curva una respinta di  Baiocco. Scroscio d’acqua passeggero al Partenio Lombardi, l’Avellino protesta per una trattenuta di Onescu in area su Silvestri che viene ammonito, immediatamente successiva ad un contatto Antezza-Carriero.  Calcio Serie C, 29a Giornata. Sfondato il muro della Paganese con i gol di Maniero e Aloi, Avellino a +4 sul Bari.Al 38′ su una azione insistita dei lupi, la palla arriva a De Francesco che, in ottima posizione, nei pressi dalla lunetta, calcia a lato. Al 43′ da una palla inattiva Bernardotto incorna fuori con Silvestri che era però in posizione migliore. E’ un forcing irpino, da dentro l’area De Francesco trova la muraglia azzurrostellata a ribattere la sua conclusione. Dopo 2′ di recupero arriva il duplice fischio di Petrella.

Ripartono forte i lupi, la Paganese si difende cercando le ripartenze. Sono passati i primi 10′, l’andazzo non cambia, anzi diventa sempe più accentuata la pressione irpina che porta ad un colpo di testa, largo, di Bernardotto al 59′ su servizio di Ciancio.Calcio Serie C, 29a Giornata. Sfondato il muro della Paganese con i gol di Maniero e Aloi, Avellino a +4 sul Bari. Ancora la punta ex Lanusei trova in area il muro avversario. Braglia cambia il tandem d’attacco. Una lancetta e Fella offre un’ ottima palla ad Aloi che si incarta in area, subito dopo palo esterno di Carriero. Nella mischia anche Adamo, un tiro cross di Tito è preda di Baiocco. Una scorribanda di Raffini, dall’altra parte, è tenuta a bada da Dossena. Al 77′ le offensive avellinesi sono premiate, Cicagna stende Carriero e Petrella fischia il penalty. Maniero va sul dischetto  sfondando la porta, lupi in vantaggio. Centesimo gol in carriera, proprio Maniero rimane a terra ma si riprende. All’ 82′ rosso a Volpicelli che falcia Adamo, Paganese in 10. Passano 2′ ed è raddoppio Avellino: Fella assiste Aloi che da 25 metri uccella Baiocco, non esente da colpe. Partita in ghiaccio per i lupi, vittoria di platino.

adsense – Responsive – Post Articolo