Calcio Serie C, andata play off nazionali 2° turno. Colpo dell’Avellino, battuto 2-0 il Sudtirol.

adsense – Responsive Pre Articolo

Avellino (3-5-2): Forte; Laezza (26′ st Rizzo), Dossena, Illanes; Ciancio, Carriero (33′ st Adamo), Aloi, D’Angelo (42′ st De Francesco), Tito; Maniero (42′ st Bernardotto), Fella (26′ st Santaniello). A disp.: Pane, Leoni, Miceli, M.Silvestri, Errico, Rocchi, L. Silvestri. All. Braglia.

Sudtirol (4-3-2-1): Poluzzi, Morelli, Curto, Vinetot, Fabbri; Tait, Greco (43′ st Fink), Karic (35′ st Beccaro); Voltan (14′ st Casiraghi), Rover (35′ st Fishnaller); Odogwu (14′ st Marchi). A disp.: Pircher, Meneghetti, El Kaouakibi, Davi, Malomo, Polak, Magnaghi.  All. Vecchi.

Arbitro: Rutella di Enna.

Assistenti: Buonocore di Marsala e Niedda di Ozieri. Quarto uomo: Maranesi di Ciampino.

Note: Gara giocata a porte chiuse. Espulso 37′ st Marchi;  ammoniti Illanes, Laezza, Greco, Curto, Braglia, Vecchi, Tait, De Francesco; recupero: p.t. 1′, s.t. 5′

Reti: 27′ st Tito, 34′ st Santaniello.

di Lucio Ianniciello

Risultato importante dei lupi, 2-0 al Sudtirol con i gol di Tito e Santaniello, entrambi nel secondo tempo. Partita dura che l’Avellino ha saputo incanalare verso una vittoria che lo porta a Bolzano con buone credenziali.

Braglia conferma il 3-5-2 delle due gare contro il Palermo, Baraye è squalificato, Miceli invece rientra, dopo due giornate, dallo stop del giudice sportivo. Sudtirol con lo schema ad albero di Natale, a centrocampo c’è l’ex Karic, Fink in panca, Greco e capitan Tait a completare il terzetto. A sorpresa Casiraghi non parte titolare in avanti, gioca Rover che con Voltan supporta il riferimento Odogwu. Un minuto di raccoglimento per la morte di Tarcisio Burgnich. Al 10′ la prima vera occasione del match, dal corner di Tito  rimpallo in area altoatesina, con  una zampata Dossena conclude di poco fuori. Dopo 4 giri di lancette bella azione Ciancio-Maniero-Carriero, colpo di testa di quest’ultimo fuori misura. L’Avellino ha il pallino del gioco, il Sudtirol si difende cercando le ripartenze. Le occasioni latitano, gara tatticamente e agonisticamente interessante. Il primo ammonito è Illanes, poi l’arbitro sorvola su un fallaccio di Karic ai danni Aloi e il Sudtirol sciupa in ripartenza con Odogwu. Si accende un capannello intorno a Rutella, altro giallo, causa proteste, a Laezza che sarà squalificato per la gara di Bolzano. Al 40′ errore di Ciancio, defilato, in area irpina, Rover sbaglia tutto. Prima ammonizione anche in casa altoatesina, è per Greco.

Dopo 2′ della ripresa Avellino pericoloso con Fella, la sua conclusione è deviata da Poluzzi. Poi due traversoni di Ciancio non trovano degna sorte. Vecchi fa un doppio cambio: Casiraghi per Voltan e Marchi per Odogwu. La gara vive di equilibrio e tensione alta.Calcio Serie C, andata play off nazionali 2° turno. Colpo dellAvellino, battuto 2 0 il Sudtirol. Al 65′ da corner di Tito grande parata di Poluzzi su incornata di Maniero, fino ad ora l’occasione più nitida del match. Rutella sventola il cartellino giallo anche in faccia a mister Braglia, qualche parola di troppo. Entrano Santaniello e Rizzo per Fella e Laezza, arretra Ciancio in difesa. Al 72′ Tito sblocca la gara, appena fuori dall’area fendente in diagonale in fondo al sacco. Dopo 3 giri di lancette il Sudtirol reagisce con una conclusione da più di 30 metri di Casiraghi, Forte un pò sorpreso ma si oppone come può, è straordinario subito dopo su una girata di Marchi. Al 79′ i lupi raddopiano, dal calcio d’angolo di Aloi è il neo entrato Santaniello di testa  a bucare Poluzzi.  Vecchi butta nella mischia Fishnaller e Beccaro. Precipita la situazione per il Sudtirol, manata di Marchi ad Aloi, espulsione ineccepibile. Cinque i minuti recupero, non succede più niente. L’Avellino esulta, a ragione. Calcio Serie C, andata play off nazionali 2° turno. Colpo dellAvellino, battuto 2 0 il Sudtirol.

 

adsense – Responsive – Post Articolo