Calcio Serie C girone C, 17a giornata. Micovschi segna all’alba del match, gli infortuni a raffica rendono stoica la vittoria dei lupi a Viterbo. Viterbese-Avellino 0-1.

adsense – Responsive Pre Articolo

Viterbese (3-5-2): Vitali; Atanasov, Markic (1’st Urso), Baschirotto; De Giorgi, Antezza (1’st Svidercovschi), De Falco (10’st Sibilia), Bezziccheri (10’st Bensaja), Errico; Pacilli (30’st Molinaro); Volpe. A disp.: Pini, Scalera, Milillo, Corinti, Ricci,  Bianchi, Culina. All.: Calabro.

Avellino (3-4-3):  Tonti; Zullo (29′ pt Rossetti), Morero, Illanes; Laezza (34′ pt Njie), De Marco, Di Paolantonio, Parisi; Alfageme (29′ pt Karic; 20′ st Silvestri), Charpentier (20′ st Albadoro), Micovschi. A disp.: Abibi, Acampora, Petrucci. All.: Capuano.

Arbitro: Colombo di Como

Assistenti: Donato di Milano e Tinello di Rovigo.

Note: ammoniti Illanes, Parisi, Tonti, Charpentier, Micovschi, Atanasov; recupero 4′ pt, 6′ st.

Reti: 3′ pt Micovschi.

di Lucio Ianniciello

Tre punti ottenuti stoicamente dall’Avellino in quel di Viterbo. Seconda vittoria consecutiva, non si è più nelle sabbie mobili della zona a rischio. Dopo il gol di Micovschi, infortuni ad imperversare per i lupi, sofferenza e un pizzico di fortuna.

Biancoverdi col 3-4-3, c’è Laezza a destra al posto dell’infortunato Celjak, Capuano l’ha rischiato nonostante il problema al setto nasale. Nel tridente offensivo spazio ad Alfageme. Viterbese col 3-5-2. Dopo 3′ lupi già in vantaggio, proprio Alfageme pesca Micovschi che si beve Atanasov e buca Vitali. Altra buona partenza degli irpini, Charpentier se ne va sulla destra, il suo servizio è destinato a Micovschi il quale trova opposizione. I padroni di casa si svegliano, Volpe dopo una respinta di Tonti manda sull’esterno della rete. Dal 29′ al 34′ Capuano deve fare a meno di ben tre giocatori per problemi fisici, fuori Alfageme, Zullo e Laezza per Karic, Rossetti e Nije. Al 41′ Antezza sbaglia clamorosamente dinanzi a Tonti.

Calabro fa quattro cambi nei primi 10′ della ripresa, vuole recuperare. Al 55′ un colpo di testa di Volpe si stampa sulla traversa. I lupi la scampano e si calano sempre più nell’arena del Rocchi, Albadoro fa rifiatare Charpentier e Silvestri rimpiazza Karic. La salita diventa ripidissima quando anche Morero si infortuna ma le sostituzioni sono terminate e così il capitano stringe i denti.  A 4′ dalla fine la Viterbese va vicino al pari, la mischia sorride ai biancoverdi. Recupero corposo, 6′, un’eternità. I lupi fanno branco compatto e le speranze del team di casa si spendono con un colpo di testa di Atanasov tra le braccia di Tonti. L’Avellino espugna il Rocchi di Viterbo in una gara fa tregenda.

adsense – Responsive – Post Articolo