Calcio Serie C girone C, 27a giornata. L’Avellino ritorna a vincere, un gol del lionese Garofalo stende il Rende.

adsense – Responsive Pre Articolo

Rende-Avellino 0-1

Marcatori: 36′ st Garofalo.

Rende (4-3-3): Borsellini; Origlio, Germinio, Bruno, Blaze; Murati, Loviso (1′ st Vivacqua), Collocolo (41′ st Ndiaye), Rossini, Libertazzi, Godano (21′ st Saveljevs).

A disp.: Savelloni, Palermo, Negri, Ampollini, Cipolla, Nossa, Fornito, Giannotti, Navas.

All.: Rigoli.

Avellino (3-4-2-1): Dini; Illanes, Morero, Laezza; Celjak, De Marco, Di Paolantonio (7′ st Garofalo), Parisi; Micovschi (7′ st Albadoro), Izzillo (24′ st Ferretti); Pozzebon (39′ st Rossetti).

A disp.: Tonti, Njie, Alfageme, Evangelista, Sandomenico, Federico, Rizzo.

All.: Capuano.

Arbitro: Repace di Perugia.

Assistenti: Franco di Padova e Munerati di Rovigo.

Note: Borsellini para un calcio di rigore a Di Paolantonio al 7′ pt.

Ammoniti: 10′ pt Pozzebon, 10′ pt Blaze (comportamento non regolamentare); 18′ st Origlio, 44′ st Garofalo (gioco scorretto);

Angoli: 2-8

Recupero: 1′ pt e 4′ st.

di Redazione sportiva

Lupi vittoriosi a Vibo Valentia contro il Rende, prima volta nel 2020. Prima volta anche per il lionese Garofalo, considerando esordio con la maglia biancoverde e gol partita. Conservati così i 5 punti di vantaggio sul Picerno, prima squadra in zona play out e ugualmente con i tre punti in tasca in questo ventisettesimo turno.

Capuano mette Micovschi e Izzillo dietro il terminale offensivo Pozzebon. Già al primo giro di lancette Laezza viene trattenuto in area calabrese, l’arbitro Repace sorvola ma al 7′ il penalty lo fischia. Se lo procura Micovschi,  Di Paolantonio però si fa neutralizzare il tiro non riuscendo a ribadire nel sacco. Altro tiro dagli 11 metri fallito contro il Rende per il teramano così come all’andata. Al 35′ un braccio galeotto non viene punito su incornata di Parisi, un altro rigore per i lupi ci poteva stare. Il serinese poi sbaglia un diagonale piuttosto agevole. Il Rende si è fatto notare nel primo tempo solo con conclusioni sballate.

Nella ripresa immediatamente dentro per i padroni di casa Vivacqua per Loviso mentre Capuano al 7′ avvicenda Di Paolantonio e Micovschi con Garofalo e Albadoro. I lupi devono rimediare all’infortunio di Izzilo, Ferretti lo sostituisce e proprio il neoentrato cicca da ottima posizione. Lo 0-0 non si schioda ma all’82’ da calcio d’angolo irrompe Garofalo di testa per un gol pesantissimo. L’Avellino riassapora il gusto dei tre punti.

adsense – Responsive – Post Articolo