CALCIO SERIE D GIRONE I, 1a GIORNATA. Buon esordio del San Tommaso, trema nel finale ma merita il pareggio. San Tommaso-Savoia 1-1.

adsense – Responsive Pre Articolo

San Tommaso (3-4-1-2): Casolare; Colarusso, Pagano, Gambuzza; Alleruzzo, Maranzino (15′ st Lambiase), Acampora (41′ st Cucciniello), Massaro; Sabatino (20′ st Boubakar); Tedesco (32′ st Scielzo), Branicki (36′ st Varricchio). A disp.: Pezzella, Falivene, Tiberio Kamara. All. Liquidato.

Savoia (4-3-1-2): Volzone; Rondinella, Dionisi, Poziello, Oyewale; Gatto (1′ st Giacobbe), Luciani, Osuji (40′ st Abiyan); Giunta (1′ st Tascone); Cerone (30′ st Rekik), Diakitè. A disp.: Prudente, Guastamacchia, Mancini, Riccio, Paudice. All. Parlato.

Arbitro: Vogliasco di Bari.

Assistenti: Parisi e Colavito di Bari.

Note: ammoniti Colarusso, Dionisi, Casolare, Branicki, Tascone; recupero: 2′ pt, 5′ st; spettatori circa 1000.

Reti: 29′ pt Branicki (S.T.), 9′ st Cerone (S).

di Lucio Ianniciello

I grifoni strappano il loro primo storico punto in D contro il forte Savoia, tenuto a bada nel primo tempo e punito. Nella ripresa cambia lo scenario, il pareggio su punizione di Cerone fa abbassare il baricentro degli avellinesi che comunque vanno vicinissimi al vantaggio, salvo poi ringraziare Casolare e il legno nella sfuriata finale degli ospiti.

San Tommaso con la difesa a 3, Tedesco e Branicki coppia d’attacco, Sabatino a sostegno. Il  Savoia schiera l’ex Avellino Dionisi a far cerniera centrale difensiva col capitano Poziello. In avanti Cerone e Diakitè. Pronti via, nemmeno un giro di lancette e Oyewale viene colpito duro. Rimane a terra ma non è niente di grave. All’ 8′ scontro tra Diakitè e il portiere Casolare in uscita. Il Savoia prova con lanci lunghi, ancora Casolare deve uscire da kamikaze, efficacemente. Il San Tommaso vende cara la pelle, i torresi fanno la partita ma faticano a sfondare. I grifoni prendono le misure e al 29′ si portano in vantaggio, da una palla inattiva in area è abile il polacco Branicki a spingerla in rete. Il Savoia cerca di reagire,  Diakitè è murato da Pagano in piena area. Animi surriscaldati, il primo giallo è per Colarusso. Gli ospiti ci riprovano con Diakitè che di testa non è preciso dopo un corner prolungato. Botta e risposta a fine primo tempo, Osuji davanti a Casolare sciupa clamorosamente, dall’altra parte ci prova al volo di prima intenzione Alleruzzo, senza fortuna. Il San Tommaso deve stringere i denti, da un errore di Maranzino viene innescato Osuji, Gambuzza spazza. Si va negli spogliatoi.

Mister Parlato fa subito due cambi, Tascone e Giacobbe per  per Giunta e Gatto. Al 9′ il Savoia perviene al pareggio, una punizione di Cerone, bassa e angolata, infila Casolare. Gli ospiti attaccano, Liquidato provvede al primo avvicendamento, Lambiase per Maranzino, un 2001 per un 99. I grifoni cercano di uscire dal guscio, una sventagliata di Gambuzza per Tedesco sarebbe stata degna di miglior sorte. Al 20′ Boubakar per Sabatino, Liquidato vuole dare linfa all’attacco. Al 24′ si salva il Savoia, Branicki mette in mezzo per il solo Boubakar ma Dionisi in scivolata è provvidenziale. Scaramucce tra Cerone e Alleruzzo, Parlato lo sostituisce con Rekik. Liquidato toglie Tedesco, rimasto acciaccato in uno scontro, entra Scielzo e si gioca anche la carta Varricchio per Branicki. Il Savoia si fa pericoloso, da un rimpallo bella semirovescita di Tascone che si perde oltre il montante. Spazio anche per Cucciniello. Al 45′ Diakitè si divora il gol dell’1-2, a tu per tu con Casolare ciabatta e il portiere neutralizza. Cinque i minuti di recupero, il Savoia insiste, Casolare vola su Tascone. Non è finita, Abaiyan di testa coglie il palo, Diakitè fallisce un tap in incredibile. Il San Tommaso la scampa ma merita il pareggio.

adsense – Responsive – Post Articolo