Calcio Serie D girone I, 23a giornata. San Tommaso in superiorità numerica per piu’ di un tempo e’ piegato 0-1 dall’Acireale tra le mura amiche.

adsense – Responsive Pre Articolo

San Tommaso (3-5-2): Landi; Pesce (61′ Sabatino) Colarusso, Mannone; Colucci, Massaro, Castro, Alleruzzo, Madonna; Zaccaro (68′ Stoia) Konate. A disp.: Pone, Zollo, Savarise, Raiola, Cucciniello, Lambiase, Tiberio. All. Liquidato.

Acireale (4-3-3): Pitarresi; Cannino (88′ Sidibe), Silvestri, Orlando, Mauceri (94′ Fazio); Ba, Ottvale (93′ Barbagallo), Arena; Rizzo (87′ Raucci), Ouattara (46′ Sicignano), Savanarola. A disp.: Rao, Barcio, Mansueto, Dynel. All. Pagana.

Arbitro: Pistarelli di Fermo.

Assistenti: Laghezza di Mestre e Romano di Isernia.

Note: espulso al 38′ Arena per doppia ammonizione; recupero: 3 pt, 5′ st.

Rete: 24′ Ba

di Lucio Ianniciello

Pesante sconfitta per il San Tommaso, interrotta la mini serie di 4 punti in 2 partite. L’Acireale e’ avversario ostico ma è riuscito a portare a casa l’intera posta in palio giocando dal 38′ in 10. Questo il rammarico più grande per il team di Liquidato che ora è a due punti dalla griglia play out. Calcio Serie D girone I, 23a giornata. San Tommaso in superiorità numerica per piu di un tempo e piegato 0 1 dallAcireale tra le mura amiche.

Assente il difensore Pagano in casa biancoverde per un problema fisico, lo sostituisce Pesce, appena tesserato. Il tecnico baianese opta per i 5 under, più una necessità che altro. L’Acireale si schiera col 4-3-3. Il San Tommaso cerca subito di farsi sentire con un colpo di testa non preciso di Mannone e un tiro di Konate parato da Pitarresi. Solo 5 giri di lancette, match cominciato con 10′ di ritardo. La partita poi vive di una tonnara a metà campo, senza occasioni. Intorno al 20′ si accende un parapiglia nell’area dei grifoni, dal conseguente corner svetta Ba che insacca  lo 0-1. Ancora  una palla inattiva costringe il team di Liquidato a rincorrere. La reazione è in una staffilata di Colarusso che fa la barba al palo. Si ripete il giocatore biancoverde al 32′ da calcio di punizione, palla che va a sbattere sulla parte alta della traversa. Al 37′ Arena pareggia i legni con un tiro a giro in area avversaria. Ancora Arena protagonista, in negativo questa volta, secondo giallo e Acireale in 10 al 38′. Il primo gli era stato sventolato 3′ prima. Dopo il recupero si va al riposo.

L’Acireale inserisce un difensore, Sicignano, per la punta Ouattara. Zaccaro ci prova con un fendente, a lato, poi sbuccia una palla invitante in piena area siciliana. Al 57′ una punizione di Rizzo si perde sopra la traversa. Al San Tommaso serve incisività. Liquidato deve osare, Sabatino per Pesce. Al 64′ un tiro di Massaro si spegne tra le braccia di Pitarresi. Tra i grifoni altro cambio, Stoia per Zaccaro. Castro si  abbassa in difesa  con l’uscita di Pesce. I grifoni reclamano un penalty per un presunto fallo di mano. Troppe palle lanciate e preda della difesa siciliana, manca lo stoccatore. Ci prova Madonna all’83’ in gioco aereo, sfera che sorvola il montante. Intanto si apre una prateria per l’Acireale, sbaglia Ba dopo una cavalcata. Il San Tommaso tenta  con tiri da fuori, invano. Quattro cambi nel finale per gli ospiti. Liquidato tenta la carta Colarusso in attacco ma non c’è più niente da fare. L’Acireale espugna il De Cicco.

adsense – Responsive – Post Articolo