CALCIO SERIE D, VIS ARTENA – AVELLINO. Le dichiarazioni di Bucaro e Ciotola che dedica il gol alla figlia.

adsense – Responsive Pre Articolo

Due goal per tempo da parte dei due super-veterani della formazione biancoverde permettono all’Avellino di uscire con i tre punti dal “Caslini” di Colleferro, terreno di gioco dove una Vis Artena sempre propositiva e di grande personalità ha messo in difficoltà i lupi. A sbloccare le marcature è Nando Sforzini, al suo nono goal stagionale, su un preciso assist di Franco Da Dalt dopo appena 8 minuti di gioco. Dopo un primo tempo in cui è stata l’Artena a finire in crescendo, i padroni di casa trovano il pari con un preciso colpo di testa di Origlia, lesto ad anticipare difesa e portiere. Dopo una mezza dozzina di minuti però arriva il cross di Tribuzzi dalla destra che, deviato, diventa un occasione tanto difficile quanto ghiotta per Nicola Ciotola, abilissimo nel colpire in acrobazia quasi da terra ed a regalare i 3 punti ai suoi.
“Una vittoria fondamentale per aprire al meglio la settimana che ci aspetta” ha dichiarato mister Bucaro, allontanato per proteste in occasione di un rigore non concesso a Luis Maria Alfageme. “Per alcuni tratti mi ha ricordato un’altra partita disputata qui, quella con l’Anagni, ma oggi siamo riusciti a portare a casa i tre punti dopo aver fatto nostro gran parte del match”.

“Il goal è per mia figlia Chiara, che nasce martedì” ha invece dichiarato Nicola Ciotola, autore della rete-vittoria. “Abbiamo vinto ed è quello che dobbiamo provare a fare da qui fino alla fine, per noi stessi e per i nostri tifosi. Poi tireremo le somme”.

La Calcio Avellino SSD ringrazia la Vis Artena ed il sindaco di Artena Felicetto Angelini per l’accoglienza pre-gara e la medaglia ricordo della giornata.

Fonte: avellinossd.it

adsense – Responsive – Post Articolo