CALCIO, US AVELLINO. L’infermeria si aggiorna, ci si allieta con i rientranti.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Lucio Ianniciello

Dopo il pareggio di Vercelli l’Avellino si prepara per un altro tour de force. Non c’è tempo da perdere, oggi già in campo per gli allenamenti dopo la lunga trasferta in Piemonte. Assente Walter Novellino, alla premiazione a Coverciano della “Panchina d’Oro” , i ragazzi si sono mossi agli ordini del vice Edoardo Imbimbo. Il punto conquistato ieri è importante per la classifica, sempre che sia seguito da un discreto bottino nelle prossime tre partite che i lupi giocheranno tutte in casa.

Giovedì santo c’è il Parma al Partenio Lombardi, dopo il match in Piemonte bisogna purtroppo aggiornare la situazione infortunati ma anche quella dei rientranti. La bilancia, come in gran parte della stagione attuale, pende a favore dei primi. Più di tutti preoccupano Radu e Gavazzi. Il portiere romeno non si sa per quale motivo sia stato schierato titolare nell’amichevole con l’Inghilterra quando l’Avellino aveva optato per le opportune cure che volgevano al termine. Il risultato è che si è fatto il passo del gambero, complicanze all’adduttore.  Gavazzi invece ieri è uscito al 15′, problemi al flessore destro. Nelle prossime ore per entrambi la diagnosi sarà più precisa. Malconci anche Morero e Falasco dopo il match di Vercelli, ma la botta alla mandibola per il primo e quella al collo del piede per il secondo non dovrebbero far correre grossi rischi. Castaldo e Ardemagni oggi hanno svolto terapie, Bidaoui non sarà ancora tra i convocati dopo la lussazione alla spalla contro il Pescara. Morosini ha svolto tutto l’allenamento, per la partita di Pasquetta contro il Bari potrebbe essere presente nella lista. Marchizza da Vercelli si è trasferito ad Alessandria dove con l’Under 20 azzurra affronterà domani la Svizzera, mercoledì sarà ad Avellino. I lungodegenti sono Lasik e Iuliano.

Polveri bagnate in avanti, Ardemagni non segna dal 6 novembre, Castaldo è rientrato da titolare a Vercelli dopo uno stop di 60 giorni. E allora contro il ParCALCIO, US AVELLINO. Linfermeria si aggiorna, ci si allieta con i rientranti.ma quasi sicuramente ci sarà Raul Asencio che ha scontato le 2 giornate di squalifica dopo il derby di Salerno. L’anagrafe è dalla sua parte. In casa servono le vittorie e per vincere bisogna segnare, le marcature non possono prescindere dalle bocche da fuoco. Buone notizie anche per D’Angelo e Moretti. Il capitano ha smaltito l’ematoma al polpaccio, giovedì sarà arruolabile. L’ex Vicenza dopo terapie e differenziati per problemi muscolari è pronto a dare più qualità alla mediana biancoverde, magari a gara in corso.

 

adsense – Responsive – Post Articolo