CALCIO, US AVELLINO. Moria di terzini, le diagnosi di Villa Stuart non fanno sorridere.

adsense – Responsive Pre Articolo

CALCIO, US AVELLINO. Moria di terzini, le diagnosi di Villa Stuart non fanno sorridere.di Lucio Ianniciello

Non arrivano belle notizie da Villa Stuart, clinica romana presso cui si sono recati alcuni giocatori irpini per le diagnosi del caso. Il pre e post Perugia si è rivelato molto amaro. La tegola più pesante arriva da Simone Rizzato, stiramento di secondo grado e molto probabilmente stagione finita. Il terzino ex Trapani nel riscaldamento prima del match con gli umbri aveva dovuto dare forfait. Problemi anche per colui che lo ha rimpiazzato lunedì scorso, Falasco, che ha riportato un’elongazione al polpaccio sinistro. Si prospettano due settimane di stop per l’ex Cesena. La moria di terzini non risparmia Simone Pecorini, stiramento di primo grado al flessore sinistro. Brutte notizie anche per capitan D’Angelo, trauma contusivo distorsivo alla caviglia sinistra. Ne dovrebbe avere dalle due alle tre settimane. Questo il quadro relativo ai quattro calciatori che si aggiungono all’infermeria, già comprensiva dei vari Kresic, Radu, Bidaoui e dei lungodegenti Lasik e Iuliano.

Un piccolo sorriso lo strappano i recuperi di Gavazzi e Cabezas. Sabato a Chiavari, Foscarini per forza di cose dovrà cambiare tutto. Terzini non potranno che essere Laverone e Marchizza, quest’ultimo pur sempre adattato. Ngawa e Migliorini saranno i centrali difensivi, duo che bene si è disimpegnato contro il Perugia. A centrocampo continuità anche ai mediani De Risio e Di Tacchio, a sinistra Gavazzi è in pole per sostituire D’Angelo, a destra sarà confermato un Molina che ha fatto faville lunedì scorso. In attacco Ardemagni dovrebbe partire ancora in panca, spazio ad Asencio e Castaldo.

adsense – Responsive – Post Articolo